Lunedì, 19 Novembre 2018

Ciclo di Malaussène - Discussione

  • guidocx84
  • Avatar di guidocx84 Autore della discussione
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Founder & Community Manager
Di più
11/03/2018 23:35 #1 da guidocx84
In questo topic avrà luogo la discussione sul Ciclo di Malaussène di Daniel Pennac.

"Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere." Gustave Flaubert

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
15/03/2018 19:40 #2 da VFolgore72
Che spasso sto libro ...

Attenzione: Spoiler! [Clicca per espandere]
.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
15/03/2018 20:38 #3 da aleinviaggio
Sì!!!!!! W Julius!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
16/03/2018 08:17 #4 da miluppa
Bravi, avete gia' iniziato.. spero di allinearmi anche io al piu' presto, sto finendo un libro, ma tra lavoro e influenza sono rimasta un po' indietro :unsure: speriamo che il week end porti giovamento alla mia salute... Buona lettura a tutti...:kiss:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
16/03/2018 08:35 #5 da pierbusa

VFolgore72 ha scritto: Che spasso sto libro ...


Iniziando a leggere questo libro mi sono subito ricordato le sensazioni che ebbi quando lo presi in mano la prima volta. Uno sconcerto per il tipo di linguaggio usato (anche colpa del traduttore?). Certo è divertente, peccato che sembri tutto una burla!

E' uno stile preciso evidentemente che adesso prima di tutto vorrei capire (non vorrei aver comprato tutto il cofanetto per niente :laugh:) .

Tu che ne pensi? :huh:


Quattro (4) anni al club.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
16/03/2018 11:22 #6 da VFolgore72

pierbusa ha scritto:

VFolgore72 ha scritto: Che spasso sto libro ...

Tu che ne pensi? :huh:

Per quanto mi riguarda, non mi pongo nessun limite nell'affrontare un libro. Certo, questo libro è fatto essenzialmente per ridere e toccare certi problemi, con spirito direi sessantottino, in salsa ironica.

Per esempio, stupisce che parli del problema immigrazione, in particolare della cultura araba. Basti pensare che è stato scritto nel 1985!!!

Concordo con te Pierbusa sullo stile direi decisamente originale, forse colpa anche del traduttore, ma credo che sia una particolarità che rende questo libro dopo tutto assai piacevole, almeno per quanto letto finora.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
16/03/2018 11:48 - 16/03/2018 11:55 #7 da pierbusa

VFolgore72 ha scritto:

pierbusa ha scritto:

VFolgore72 ha scritto: Che spasso sto libro ...

Tu che ne pensi? :huh:

Per quanto mi riguarda, non mi pongo nessun limite nell'affrontare un libro. Certo, questo libro è fatto essenzialmente per ridere e toccare certi problemi, con spirito direi sessantottino, in salsa ironica.

Per esempio, stupisce che parli del problema immigrazione, in particolare della cultura araba. Basti pensare che è stato scritto nel 1985!!!

Concordo con te Pierbusa sullo stile direi decisamente originale, forse colpa anche del traduttore, ma credo che sia una particolarità che rende questo libro dopo tutto assai piacevole, almeno per quanto letto finora.


Faccio un esempio così forse ci capiamo meglio. Inizio del capitolo 7:

Quando arrivo a casa ho ancora in mente lo scimmione nero. E quando il telefono squilla, mi costa una fatica enorme soltanto dire “pronto”.
– Ben?
È Louna.
– Ben, voglio far saltare il piccolo inquilino.
Ah no! Non ho proprio voglia di ricominciare con questa storia, non stasera.
Rispondo, con voce cattiva: – Cosa ti aspetti da me? Che accenda la miccia?
Riattacca.


Quindi mi devo attendere un tipo di umorismo "nero"? In cui si può ridere anche parlando di un probabile aborto?

Forse queste cose le dovrei chiedere a chi lo ha già letto, in effetti! :blush:


Quattro (4) anni al club.
Ultima Modifica 16/03/2018 11:55 da pierbusa.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
16/03/2018 12:57 #8 da aleinviaggio
allordunque, per quanto riguarda la tematica sull'immigrazione, che citava Vittorio, bisogna ricordare che la Francia, e in particolare Parigi, hanno subito ondate migratorie ben prima di noi, e in particolare dalle ex-colonie del Maghreb. quindi anche nel 1985 si poteva già essere testimoni di un fenomeno del genere.

passando invece allo stile, è a mio parere tipico di praticamente tutta l'opera di Pennac. sì, tanto black humour. sì, tantissima ironia. ma non credo che questo gli abbia mai impedito di affrontare tematiche serie. e sinceramente il suo stile è una delle cose che mi piacciono di più di questo autore.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
16/03/2018 13:35 #9 da pierbusa

aleinviaggio ha scritto: allordunque, per quanto riguarda la tematica sull'immigrazione, che citava Vittorio, bisogna ricordare che la Francia, e in particolare Parigi, hanno subito ondate migratorie ben prima di noi, e in particolare dalle ex-colonie del Maghreb. quindi anche nel 1985 si poteva già essere testimoni di un fenomeno del genere.

passando invece allo stile, è a mio parere tipico di praticamente tutta l'opera di Pennac. sì, tanto black humour. sì, tantissima ironia. ma non credo che questo gli abbia mai impedito di affrontare tematiche serie. e sinceramente il suo stile è una delle cose che mi piacciono di più di questo autore.


Infatti io prima di esprimere un giudizio di merito (o addirittura abbandonare come ho fatto anni fa) voglio capire questo stile, cosa chi mi porterà magari ad apprezzarlo. Intanto nella lettura sono arrivato al capitolo 11 e anche se fatico a capire tutti i riferimenti più disparati disseminati qua e là inizio ad entrare nell'ottiva dell'umorismo alla Pennac.


Quattro (4) anni al club.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Di più
17/03/2018 08:56 #10 da Ariel
Avevo già letto questo libro che trovo spassoso, Pennac con la sua ironia riesce a far passare temi più seri. Ad esempio nel capitolo 5 quando parla del quotidiano sul quale viene riportata la notizia dell'attentato :
"dato che un morto solo non basta, l'autore dell'articolo descrive lo spettacolo a cui si sarebbe potuto assistere se ve ne fossero stati una decina!"
Una critica ironica su come passa l'informazione..

Inviato dal mio TRT-LX1 utilizzando Tapatalk

"...Non importa quanto sia stretta la porta,
quanto piena di castighi la vita,
io sono il padrone del mio destino:
io sono il capitano della mia anima." William Ernest Henley

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Shoutbox

Avatar di VALLINA VALLINA - 18/11/2018 - 19:20

Ciao a tutti sono Valeria, mi sono appena iscritta. Cercavo appositamente un forum dove potessi avere la possibilità di confrontarmi sulla lettura ed essere stimolata ad intraprendere nuove letture :P

Avatar di guidocx84 guidocx84 - 18/11/2018 - 18:57

Sono tornato ciurma! ;)

Avatar di Bibi Bibi - 16/11/2018 - 12:39

Benvenuta, Chiara! Spero di leggerti presto in qualche conversazione, buone letture!!

Avatar di anyone anyone - 16/11/2018 - 11:31

Ne hai passate di ogni sorta, Annina88, e ti innsmori ancora cosi pienamente. Devi essere in gamba, davvero. In bocca al lupo con il ragazzo e con tutto.

Avatar di Mi-chan Mi-chan - 15/11/2018 - 22:10

Ciao a tutti!! :)Mi chiamo Chiara ho 30 anni e amo leggere!! Non ho un genere preferito, leggo tutto quello che cattura la mia attenzione. Spero di poter far parte di questo meraviglioso club! :)

Avatar di anyone anyone - 15/11/2018 - 19:48

Mi riferivo all'innamorata. Scusami se non mi sono espresso bene, Graziella.

Avatar di Graziella Graziella - 15/11/2018 - 18:39

Anyone, proprio perché sono convinta che la letteratura non risolve i problemi di cuore, ho fatto quell'intervento. Vuoi che alla mia età non sappia cosa vuol dire essere innamorate respinte? ;)

Avatar di pierbusa pierbusa - 15/11/2018 - 16:55

Annina88 regalagli "Un Uomo" della Fallaci.Può succedere che lo gradisca e che "capisca", o che te lo tiri dietro. In quest'ultimo caso avrai perso lui ma guadagnato un bellissimo libro.

Avatar di anyone anyone - 15/11/2018 - 16:27

Abbiamo un'innamorata che cerca un libro da regalare, Graziella. La letteratura non risolve nulla in casi del genere, pero fa piacere sapere che esiste gente convinta del contrario.

Avatar di Bibi Bibi - 15/11/2018 - 15:02

Graziella, cerchiamo di aiutare Annina a trovare un libro da regalare a un innamorato poco convinto :D

The shoutbox is unavailable to non-members

Ultimi commenti

  • Le sette sorelle
    CALLA 31.10.2018 17:03
    Ho iniziato da poco la lettura di questo primo capitolo della saga de Le sette sorelle. Me ne avevano ...
     
  • SETTEMBRE 2018 - Il racconto dell'ancella
    guidocx84 01.10.2018 20:26
    Ciao Sara! Ti consiglio di visitare la discussione dedicata a questo libro sul Forum. Troverai molti ...
     
  • Uno, nessuno e centomila
    Graziella 30.09.2018 22:42
    Visto a teatro e molto meglio, Pirandello scriveva per il teatro e anche questo è stato pensato ...
     
  • SETTEMBRE 2018 - Il racconto dell'ancella
    Sara21 28.09.2018 12:31
    ciao! vorrei informazioni su questo libro, la trama fantascientifica mi ricorda la serie televisiva Black ...
     
  • Il gatto che aggiustava i cuori
    ClaCla 18.09.2018 10:02
    Ciao Graziella, "Il grande Gatzby" è nella mia lista da tempo....mi stai invogliando a metterlo tra le ...

Eventi

Novembre 2018
DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB
28293031010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
25262728293001

 

STATISTICHE

Utenti
3358
Articoli
1502
Visite agli articoli
1693521

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra Newsletter ed essere sempre aggiornato sulle attività, gli eventi e le novità che riguardano Il Club del Libro!