Al centro del romanzo troviamo Milo, un’anima davvero antica: ha già vissuto 9.995 volte e non ha nessuna intenzione di smettere. Anziché cercare di raggiungere la perfezione, il nirvana, che gli sembra una cosa piuttosto noiosa, egli preferisce infatti continuare a vivere una vita dopo l’altra rimanendo nel ciclo della reincarnazione, così da poter continuare la sua relazione con la Morte (o “Suzie”, come preferisce essere chiamata). Ciò che ancora Milo non sa è che le anime non sono eterne: si sta rapidamente avvicinando il momento in cui il suo ciclo si esaurirà e lui sarà cancellato per sempre se non raggiungerà la perfezione. Avrà solo altre cinque vite per provarci, e gli serviranno tutte per riuscire a salvare se stesso e, forse, l’intero genere umano. Reincarnation Blues ci porta ovunque, dall’antica India a una colonia penale posta su una lontana galassia del futuro, con soste a Vienna, sul Sole e nell’Ohio. Vivendo ogni tipo di esistenza immaginabile, Milo avrà la possibilità di scoprire cosa renda perfetta una persona.

Come reagiresti se scoprissi di conoscere esattamente la tua "data di scadenza"? Se ti informassero che la fantastica vita che ti stai godendo (beh, nel caso di Milo sono in effetti un po' di più: 9995) sta per concludersi nel più ovvio dei modi? Cos'è che rende perfetta un'esistenza? è possibile avere un rapporto sano, quasi amichevole, con la propria morte? Saranno questi i temi al centro della discussione del Libro del Mese di Dicembre, un'inarrestabile sequenza di avventure che promette di condurci alla scoperta di mondi incredibili nella speranza di aiutarci a diventare persone migliori; un delirante susseguirsi di situazioni, equivoci e rivelazioni che sembrano avere tutti gli ingredienti giusti per appassionare i lettori ed accendere la discussione sul forum. Vi unite a noi? Vi aspettiamo come sempre sul Forum!

Autore Michael Poore
Editore E/O
Pagine 439
Prezzo di copertina 18,00 €
Prezzo e-book 12,99 €
Categoria Fantascienza - Fantastico - Fantasy