Il romanzo ha come titolo completo "Vanity Fair: a novel without a hero", ovvero "La fiera della vanità: un romanzo senza un eroe". La vera protagonista della storia è infatti la società con le sue contraddizioni: apparentemente si esalta la condotta secondo moralità, ma in realtà di ogni cosa si reclama solo l'apparenza e vittorioso è sempre il più furbo, mai il più buono. A rappresentare i due tipi di condotta due personaggi femminili: l'ingenua, pura e ricca Amelia Sedley e l'arrivista, povera e intelligente Becky Sharp. Il filo dell'ipocrisia legherà la scalata sociale della prima all'esistenza inutilmente votata alla rispettabilità della seconda.

"La fiera della vanità" è il romanzo che William Makepeace Thackeray scrisse nel 1847. Pubblicato inizialmente in venti puntate mensili, solo successivamente fu trasformato in un'unica opera. Con il tempo divenne uno dei più importanti romanzi della letteratura inglese. Molti ritengono che se da un lato l'opera rispecchia lo stile della letteratura vittoriana, dall'altro se ne distacca per molti aspetti: presenta ad esempio una scrittura molto lineare ma i suoi personaggi sono lontani dal modello del tempo. "La fiera della vanità" è definita dallo stesso autore un romanzo senza eroe, già da questo vediamo un netto strappo rispetto ai romanzi suoi contemporanei. Nel testo di Thackeray a farla da padrone non sono i buoni sentimenti e le virtù ma i vizi e le passioni. Non esistono buoni e cattivi, divisi con una netta demarcazione: i personaggi sono molto più complessi, molto più intricati e decisamente moderni. L'autore, più che creare un modo idilliaco caratterizzato da uomini e donne perfetti, cerca di mettere in luce quelli che sono gli aspetti reali delle società. Non nasconde i suoi personaggi dietro finti sentimenti ma li espone apertamente. È in particolare quello che fa con Becky Sharp (personaggio femminile lontanissimo dalla eroine Austeniane ad esempio) donna cinica e arrivista. Considerata però una delle protagoniste di romanzi più interessanti. Al tempo della sua pubblicazione, questo romanzo sconvolse la società vittoriana proprio per la cruda descrizione che viene fatta dell'epoca. Vi invitiamo dunque a leggerlo con noi e a discuterne sul Forum insieme alla community del Club del Libro.

Autore William Makepeace Thackeray
Editore BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Pagine 874
Prezzo di copertina 13,90 €
Prezzo e-book 2,99 €
Categoria Classico - D'ambiente - Storico