Libro d'oro del Club del Libro 2016

Una mattina del 1945 il proprietario di un modesto negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, nel cuore della città vecchia di Barcellona al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo in cui migliaia di libri di cui il tempo ha cancellato il ricordo, vengono sottratti all'oblio. Qui Daniel entra in possesso del libro "maledetto" che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un labirinto di intrighi legati alla figura del suo autore e da tempo sepolti nell'anima oscura della città. Un romanzo in cui i bagliori di un passato inquietante si riverberano sul presente del giovane protagonista, in una Barcellona dalla duplice identità: quella ricca ed elegante degli ultimi splendori del Modernismo e quella cupa del dopoguerra.

Il giovane protagonista, Daniel Sempere, vive con il padre, proprietario di un modesto negozio di libri usati, a Barcellona. Daniel, che è anche la principale voce narrante del romanzo, si sveglia all'alba del suo undicesimo compleanno angosciato perché non ricorda più il volto della madre, deceduta alla fine della guerra a causa del colera. È il 1945. La stessa mattina, il padre lo porta nel Cimitero dei Libri Dimenticati, una labirintica e gigantesca biblioteca, nella quale vengono conservati migliaia di volumi sottratti all'oblio.
Qui lo invita, secondo tradizione, ad adottare uno dei libri e a promettere di averne cura per tutta la vita. La scelta ricade su "L'ombra del vento" dello sconosciuto autore Julian Carax. Daniel ne è rapito, e legge il libro tutto d'un fiato. Il suo entusiasmo lo porta a cercare altri libri dello stesso autore, ma scopre che quella in suo possesso potrebbe essere l'unica copia sopravvissuta di tutte le opere di Carax. Un uomo misterioso, dalle fattezze macabre, da anni ne cerca gli scritti per darli alle fiamme. Si fa chiamare Laìn Coubert, personaggio presente anche nei libri dello scrittore, dove rappresenta il Diavolo in persona.
Tutte le vicende e le ricerche di Daniel si intrecciano con la storia della decadente Barcellona, ferita dalla guerra civile e dal franchismo, raffigurata spesso con toni foschi e sotto una pioggia battente. Daniel inizia a indagare sul mistero riportando alla luce storie di famiglie distrutte, amori fatali, infanzie difficili, incondizionata amicizia, lealtà assoluta e follia omicida. Una ricerca che dura un decennio e che accompagna Daniel nella sua crescita, fino a quando diventa un uomo; una ricerca che mette in evidenza tutta una serie di eventi e circostanze simili a quelli della vita di Carax. Un parallelismo che sconvolge e turba.

Pubblicato nel 2001 dall'autore spagnolo Carlos Ruiz Zafón, è il primo della tetralogia "Il cimitero dei libri dimenticati" di cui manca ancora l'ultimo volume.

Questo mese Il Club del Libro non ha avuto nessun dubbio. Con una vittoria schiacciante fin dai primi giorni, "L'ombra del vento", ha vinto con una maggioranza del 68.8% contro un 21.9% e un 9.4%. La maggior parte dei votanti sono stati spinti a scegliere questo libro incuriositi dal passaparola degli altri lettori. E' proprio grazie al passaparola che "L'ombra del vento" è divenuto un vero caso editoriale premiato da un successo globale. Dopo sette anni sono state registrate otto milioni di copie vendute in tutto il mondo.

Autore Carlos Ruiz Zafón
Editore Mondadori
Pagine 597
Prezzo di copertina 6,90 €
Prezzo e-book 7,99 €
Categoria Giallo - Poliziesco - Noir