images/news-e-eventi/dead-readers-society-il-primo-incontro-del-gruppo-di-lettura-di-milano.jpg.jpg

Adesso è davvero ufficiale! Il 7 settembre 2014 si è tenuto nel pieno centro di Milano il primo e vero incontro "dal vivo" del Dead Readers Society, il gruppo di lettura lombardo del Club del Libro.

 

E' giunta dunque l'ora delle presentazioni ufficiali! Il DRS attualmente è composto da 12 unità femminili ed il nome scelto dalle ragazze per il gruppo di lettura è Dead Readers Society, in onore del bellissimo film noto in Italia come "L’attimo fuggente", ma il cui titolo originale è "Dead poets Society", nominativo del "clan clandestino" dei ragazzi del professor Keating (il mitico ed indimenticabile Robin Williams) che si ritrova appunto in segreto per leggere e scrivere poesie.

Come primo luogo d’incontro è stato scelto all'unanimità il ben noto – per tutti i milanesi – California Beckery, locale dove si possono degustare cibi ma soprattutto dolciumi (dai mitici muffins alle torte stile nonna papera) tipici della tradizione americana.

Carla, una delle ragazze del gruppo, nonché collaboratrice della nostra Rubrica Letteraria, ci racconta le sue emozioni...

"Confesso che nelle ore antecedenti l'incontro nel mio stomaco ci fossero ben 4 falene e 3 Vanesse Io. Ero, infatti, da una parte estremamente elettrizzata all'idea di incontrare lettrici affiatate, che per giunta abitano nelle mie vicinanze, dall'altra in ansia avendo parlato con loro solo in forma scritta sul nostro gruppo WhatsApp. Eppure, l'incontro è stato fantastico!!

Sin da quando ho varcato le porte scorrevoli del locale e ho visto un capannello di ragazze che mi salutava, mi sono sentita come a casa, come se finalmente rivedessi degli amici di vecchia data.

Non so se anche per le altre è stato così, ma per me sì e di questo vi ringrazio di cuore. Essendo io una persona estremamente timida e chiusa, temevo di bloccarmi e di non riuscire a parlare, invece, le parole sono uscite liberamente.

Davanti a tazzone di caffè americano, infusi e tè, ciascuna si è presentata, ha raccontato un po' di sé del proprio lavoro e, ovviamente, dei libri recentemente letti. E così, c'è chi studia come Danila e Francesca, chi si appresta a concludere la tesi di laurea come Marta, Viviana che lavora in banca, Alessandra che è biologa e si occupa di analisi del terreno (spero di non sbagliare) e un'altra Alessandra che lavora nel web marketing e poi, last but not least, la più invidiata da tutti i lettori, Elena, che lavora in libreria! Con lei abbiamo avuto un assaggio di come oggi giorno la realtà dell'editoria, e di conseguenza dei libri che ci vengono proposti sugli scaffali delle librerie e delle biblioteche, sia condizionata dalle dure leggi del business e del marketing.

Tra la saga del Trono di spade, le opere di Murakami, i commissari creati da scrittori italiani e storie di donne che hanno paura invecchiare, ciascuna ha espresso il suo amore per la lettura, per un genere o per un personaggio. E devo dire che di spunti ne sono stati dati molti, al punto che, per il prossimo incontro che si terrà il 4 ottobre, arriverò armata di taccuino!

Essendo presenti all'incontro solo 8 delle formalmente iscritte, non vedo l'ora di conoscere chi mancava all'appello, ma anche chi, dopo questo mio scritto, volesse farsi avanti e unirsi al DRS!!"