SINOSSI

Gioconda detta Giò ha trentacinque anni, una storia familiare complicata alle spalle, un'anima inquieta per vocazione o forse per necessità e un unico, grande amore: Leonardo. Che però l'ha abbandonata. Smarrita e disperata, si ritrova a vivere a casa dei suoi nonni, morti a distanza di pochi giorni e simbolo di un amore perfetto. La notte di San Valentino, Giò trova un biglietto che sua nonna aveva scritto all'angelo custode, per ringraziarlo. Con lo sconforto, ma anche il coraggio, di chi non ha niente da perdere, Giò ci prova: scrive anche lei al suo angelo. Che, incredibilmente, le risponde. E le fa una promessa: avrò cura di te. L'angelo ha un nome: Filemone, ha una storia. Soprattutto ha la capacità di comprendere Giò come Giò non si è mai compresa. Di ascoltarla come non si è mai ascoltata. Nasce così uno scambio intenso, divertente, divertito, commovente, che coinvolge anche le persone che circondano Giò. Uno scambio che indaga non solo le mancate ragioni di Giò: ma le mancate ragioni di ognuno di loro. Perché a ognuno di loro, grazie a Filemone, voce dell'interiorità prima che dell'aldilà, sia possibile silenziare la testa e l'istinto. Per ascoltare il cuore. Anche e soprattutto quando è chiamato a rispondere a prove complicate, come quella a cui sarà messa davanti Giò proprio dal suo fedele Filemone, in un finale che sembrerà confondere tutto. Ma a tutto darà un senso.

RECENSIONE

Quanto mi piacerebbe poter parlare con il mio angelo custode! E' una bella storia quella di Gioconda e Leonardo. Bella perché è reale, è una storia d'amore che potremmo sentire o vivere nel quotidiano. Ed è bella la storia tra Gioconda e Filémone. Bella perché è surreale e regala al libro quella leggerezza che nella vita vera non c'è.

L'idea di un libro composto solo da uno scambio di lettere fra due personaggi non è molto allettante e spesso può risultare noiosa. La bellezza di questo libro sta nell'avere la possibilità (proprio attraverso le lettere) di conoscere a fondo i due personaggi principali.

E' un libro scorrevole, usa un linguaggio facilmente comprensibile.

Direi che il messaggio principale che il libro vuole lanciarci è che l'amore perfetto, immacolato, da fiaba, non esiste e mai esisterà, e io non posso che essere d'accordo.

[RECENSIONE A CURA DI BIBI]

Autore Massimo Gramellini e Chiara Gamberale
Editore Longanesi
Pagine 250
Anno edizione 2014
Edizione Collana La Gaja scienza
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788830436688
Prezzo di copertina 16,00 €
Prezzo e-book 8,99 €
Categoria Contemporaneo - Attualità - Sociale - Psicologico