SINOSSI

Keith Winton, il responsabile di una rivista di fantascienza, ospite del suo principale in una villa di campagna a Catskill, viene improvvisamente investito da una fortissima scarica elettrica, provocata da un razzo sperimentale che sarebbe dovuto cadere sulla Luna. Di punto in bianco, si trova sbalzato in un universo parallelo, dove i Terrestri sono in guerra contro gli Arturiani. Viene subito scambiato per una spia nemica e inizia un'epopea durante la quale la sua vita sarà continuamente in pericolo. Allo scoppio del razzo, il protagonista è stato messo in comunicazione con tutti gli universi possibili e, in qualche modo, il suo subconscio ha scelto quello più attinente alla sua personalità e ai suoi pensieri al momento del contatto. Alla fine, Keith Winton dovrà ricreare analoghe condizioni per poter tornare a casa.

RECENSIONE

Chi di noi non ha letto il famoso brano "Sentinella", in cui l'autore sconvolge completamente il punto di vista del lettore? Questo libro è un altro capolavoro della medesima penna. La storia è ambienta all'inizio del secolo scorso e vede come protagonista Keith Winton, redattore di una rivista di fantascienza. Il tutto ha inizio una sera, mentre il protagonista si trova nella villa di campagna del suo capo. Il mondo è in attesa dell’arrivo sulla luna di un razzo sperimentale e Keith è impaziente di assistere a questo momento per poterlo raccontare ai sui lettori. Pertanto, la sera predetta, si posiziona nel giardino della villa di cui è ospite e attende…. Ma qualcosa va storto. Improvvisamente scaraventato in una realtà che lui stesso definisce "assurda", si ritrova davanti a mostri lunari purpurei, a città terrorizzate tanto da doversi oscurare per l'intera notte con la "totalnebbia", alla possibilità di viaggi interplanetari. L'autore gioca ancora una volta con il lettore (proprio come fa in Sentinella) mettendolo davanti a una serie di domande che lo accompagnano per tutta la durata del romanzo: il Vero universo è quello che Keith ha sempre vissuto o quello in cui si trova ora? Keith sta sognando? E se non sta sognando come spiegare questa diversa e assurda realtà? Così facendo Brown introduce, o comunque si rifà, a una tematica tanto cara agli amanti del genere fantascientifico e che oggi giorno è molto utilizzata anche nei film e nelle serie tv (lascio al lettore interessato scoprire a cosa mi riferisco) e si colloca in controtendenza con altri autori dello stesso genere della sua epoca i quali hanno una visione futuristica estremamente negativa (si pensi a Ray Bradbury o al caro Orwel in 1984).

[RECENSIONE A CURA DI CHARLOTTE4787]

Autore Fredric Brown
Editore Mondadori
Pagine 258
Anno edizione 2004
Edizione Urania Collezione 016
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788882373061
Prezzo di copertina 4,90 €
Prezzo e-book 5,99 €
Categoria Fantascienza - Fantastico - Fantasy