SINOSSI

Bartleby lo scrivano, apparso nel 1853, tra i più bei racconti dell'epoca moderna, parla di un comico scrivano che rivendica l'ozio e il silenzio, contro tutte le pressioni dell'utilitarismo americano. Imitato, meditato e tradotto da alcuni dei massimi scrittori contemporanei, come Borges, Beckett, Michel Leiris, Georges Perec, Italo Calvino (che intendeva dedicargli l'ultima delle sue Lezioni americane), è anche una parabola sul lavoro di scrivere destinata a sconvolgere molte idee. La traduzione di Gianni Celati ce lo restituisce in tutta la sua freschezza, con una umoristica adesione ai tic di Bartleby (ad esempio la sua celebre frase: "Avrei preferenza di no"). Inoltre Celati presenta un suo studio sull'esilarante scrivano, la versione delle lettere di Melville nel burrascoso periodo di passaggio da Moby Dick a "Bartleby", ed un elenco ragionato delle varie interpretazioni del racconto.

RECENSIONE

Il narratore è il titolare di uno studio legale di Wall Street a New York. Ha con se tre aiutanti: Tacchino e Chele che sono gli scrivani e Zenzero il fattorino. Essi  hanno delle eccentricità che il narratore ci fa notare. Infatti Tacchino è un aiutante efficiente al mattino, ma diventa insolente e pasticcione dopo pranzo; mentre Chele è un giovanotto ambizioso, inquieto e irritabile al mattino, ma lavora bene al pomeriggio. Il narratore accetta queste loro eccentricità perché si incastrano bene tra loro. Ad un certo punto decide di assumere il terzo scrivano. Qui entra in gioco Bartleby. Si presenta in ufficio una figura "pallidamente linda, penosamente decorosa, irrimediabilmente squallida!". All'inizio esegue il suo lavoro da copista diligentemente, ma "preferisce" non svolgere altri compiti, rifiutandosi e sconcertando con la sua risposta fissa "Preferirei di no". Con il passare del tempo smette di lavorare del tutto. Le reazioni drastiche da parte del titolare dello studio porteranno poi ad un finale interessante e da ragionare.

[RECENSIONE A CURA DI KATYA]

Autore Herman Melville
Editore Feltrinelli
Pagine 116
Anno edizione 2003
Edizione Collana Universale economica. I classici
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788807820052
Prezzo di copertina 6,00 €
Prezzo e-book 2,49 €
Categoria Contemporaneo - Attualità - Sociale - Psicologico