SINOSSI

Critica forte contro l'ottusa ricchezza che pretende di acquistare meriti che non possiede, questa di Luciano è anche un invito ad un'armonia del vivere che sappia edificarsi solo sulla propria verità. Non basta possedere, bisogna comprendere quello che si possiede e il migliore strumento sarà inutile nelle mani di chi non sa suonarlo. E' un incalzare di esempi che Luciano accumula senza tregua e certamente il destinatario di un tale libello doveva essere noto a tutti, esposto, come nessuno desidererebbe, al pubblico divertimento.

RECENSIONE

Scopro on line che in Giappone c'è una parola per chi accumula libri nuovi, che poi non ha il tempo di leggere o di apprezzare come dovrebbe. La parola giapponese è "tsundoku" e deriva dall'unione di "tsunde", impilare cose, "oku", lasciare per un certo tempo, ma anche "doku", lettura. Già nel beatissimum saeculum, il secolo d'oro dell'Impero Romano, secolo in cui l'impero raggiunse la massima espansione, Luciano di Samosata si faceva beffe di un collezionista di libri in un libello dal titolo "Contro un bibliomane ignorante". La satira di Luciano era rivolta a un uomo in vista dei suoi tempi, noto, tra le altre cose, per acquistare libri in quantità al fine di apparire un uomo colto e raccogliere le lodi di quanti lo circondavano. Ma la cultura non si acquista con il solo denaro né semplicemente desiderandola. Ecco che dal testo emergono consigli: di tutto ciò che acquistate dovete farne un buon uso e per farne un buon uso bisogna che sappiate come. Non basta tenere tra le mani un libro, neppure è una cosa buona leggerlo di fretta per buttarsi su l'acquisto successivo. Per farne un buon uso bisogna conoscere qualcosa in più del titolo e del nome dell'autore, bisogna comprendere il senso generale del testo, meditarci sopra, apprezzare lo stile o criticarlo. Ne traggo quindi le seguenti conclusioni: leggete con calma; prendetevi tutto il tempo che avete (qualcuno suggerisce di tenersi il libro in borsa per cogliere ogni istante propizio); sottolineate a matita i passi che preferite o che non comprendete o che non vi piacciono. Insomma iniziate un dialogo serrato con il testo. Questo lavoro "da fare" sul libro, che si tratti di un saggio o di un romanzo o di poesia, ricordatevelo quando varcate la soglia di una libreria, aspettate ad acquistare quando questa vostra ultima lettura avrà detto tutto quello che ha da dirvi. E se questi consigli non fossero sufficienti, ditevi semplicemente: "Vuoi forse apparire come un bibliomane ignorante?"

[RECENSIONE A CURA DI MICHELLE]

Autore Luciano di Samosata
Editore Sellerio Editore Palermo
Pagine 116
Anno edizione 1995
Edizione La città antica
ISBN-10(13) 9788838910517
Prezzo di copertina 9,30 €
Categoria Realistico - Cronaca - Saggi - Biografia