SINOSSI

Tom Ripley, in viaggio dalla natia Boston in Italia, si invaghisce della personalità e del modo di vivere di Dickie, un giovane uomo conosciuto per caso. Quando Dickie si ribella alle profferte di amicizia di Ripley, questi non esita ad ucciderlo e a prendere la sua identità. E' l'inizio di una catena di omicidi, di fronte ai quali Tom Ripley, con il sangue freddo e l'amoralità che lo contraddistinguono, non arretrerà mai.

RECENSIONE

Nel 1955 viene pubblicato un giallo della scrittrice Patricia Highsmith ambientato nella bell'Italia, in posti meravigliosi come Mongibello, vicino Napoli, o Roma, o Venezia o addirittura Sanremo. Al di là della splendida ambientazione, questo libro colpisce per l'analisi molta dettagliata e curatissima della psiche del protagonista, Thomas Ripley, un giovane americano dalla personalità poco definita che rimane stregato dal rampollo bello e vincente quale Dickie Greenleaf, tanto da voler diventare come lui, cercando anche, come un esperto camaleonte (essendo questo il suo talento), di assumere le sue sembianze, cambiando taglio di capelli e iniziando a parlare come lui. Ho trovato questo romanzo davvero interessante, molto coinvolgente e per niente scontato, dalla prima pagina all'ultima, merito della bravura della scrittrice nel tessere i pensieri e la mente fuori dall'ordinario del protagonista; leggendolo è difficile non mettersi nei panni di Tom o, quanto meno, cercare di dare un senso alle sue azioni. Consiglio la visione dell'omonimo film del 1999 tratto da questo romanzo, con protagonisti Matt Damon, Jude Law, Gwyneth Paltrow e, seppur in una piccola parte, il nostro Fiorello.

[RECENSIONE A CURA DI ROBY]

Autore Patricia Highsmith
Editore Bompiani
Pagine 295
Anno edizione 2001
Edizione Collana I grandi tascabili
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788845248665
Prezzo di copertina 8,90 €
Prezzo e-book 7,99 €
Categoria Giallo - Poliziesco - Noir