SINOSSI

Alla fine del XV secolo, l'ambizioso cardinale Rodrigo Borgia, sale al trono di San Pietro. In un'Italia divisa tra comuni, ducati e signorie e contesa dai regni di Spagna e Francia, il nuovo papa Alessandro VI è deciso a perseguire il proprio disegno dinastico collocando i suoi quattro figli legittimi Goffredo, Giovanni, Cesare e Lucrezia - in posizioni politiche strategiche. Ma ben presto questo darà luogo a vendette atroci, dispute e rivalità da risolvere a ogni costo. Con il veleno o con la spada. Già pubblicato con il titolo "La famiglia".

RECENSIONE

Il romanzo di Puzo racconta le vicende romanzate dei Borgia, discussa famiglia del XV secolo. Puzo si concentra per lo più sulla vita di Cesare Borgia, grande condottiero rinascimentale, e sul suo rapporto incestuoso con la sorella Lucrezia. Rodrigo Borgia, cardinale della chiesa romana decide di portare con se a Roma i suoi quattro figli Cesare, Giovanni, Lucrezia e Goffredo, per i quali ha grandi progetti. Alla morte del Papa e alla chiusura del conclave il cardinale Borgia viene eletto Papa. In un'Italia divisa tra comuni e signorie Papa Alessandro VI grazie all'aiuto e all'ingegno di suo figlio Cesare, cerca di riunire i territori del papato all'interno della madre Chiesa. L'autore mette in luce i complotti, tradimenti e congiure del Vaticano, dove i cardinali tirano le fila della politica e della guerra, ognuno per favorire le proprie famiglie e i propri interessi. Nell'intricato intreccio Italiano si aggiungono inoltre le pretese di Francia e Spagna, interessate a conquistare Napoli e Milano. Un ruolo centrale viene dato anche al rapporto tra Cesare e Lucrezia e al loro grande amore. Il libro diventa un interessante viaggio lungo la penisola, alla scoperta delle più importanti famiglie di quegli anni.

[RECENSIONE A  CURA DI CLAUDIA1221]

Autore Mario Puzo, Carol Gino
Editore Sonzogno
Pagine 393
Anno edizione 2013
Edizione Collana Tascabili romanzi
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788845425462
Prezzo di copertina 9,90 €
Categoria Azione - Avventura