SINOSSI

Alyssa Gardner riesce a sentire i sussurri dei fiori e degli insetti. Peccato che per lo stesso dono sua madre sia finita in un ospedale psichiatrico. Questa maledizione affligge la famiglia di Alyssa fin dai tempi della sua antenata Alice Liddell, colei che ha ispirato a Lewis Carroll il suo "Alice nel Paese delle Meraviglie". Chissà, forse anche Alyssa è pazza, ma niente sembra ancora compromesso, almeno per ora, almeno fin quando riuscirà a ignorare quei sussurri. Quando la malattia mentale della madre peggiora improvvisamente, però, Alyssa scopre che quello che lei pensava fosse solo finzione è un'incredibile verità: il Paese delle Meraviglie esiste davvero, è molto più oscuro di come l'abbia dipinto Carroll e quasi tutti i personaggi sono in realtà perfidi e mostruosi. Per sopravvivere e per salvare sua madre da un crudele destino che non merita, Alyssa dovrà rimediare ai guai provocati da Alice e superare una serie di prove: prosciugare un oceano di lacrime, risvegliare i partecipanti a un tè soporifero, domare un feroce Serpente. Di chi potrà fidarsi? Di Jeb, il suo migliore amico, di cui è segretamente innamorata? Oppure dell'ambiguo e attraente Morpheus, la sua guida nel Paese delle Meraviglie?

RECENSIONE

Premettiamo che entra nella categoria Young Adult, quindi non mi aspettavo chissà che lettura impegnata. Poi il titolo non crea molte aspettative. Invece la storia si è rivelata intrigante. Una seguito di Alice nel paese delle meraviglie ma dove si scopre che la fiaba raccontata ai bambini non è proprio quello che ha vissuto Alice, ma è stato adattata per i bambini. In realtà il Paese delle Meraviglie è un luogo dove regnano caos, non-senso e crudeltà. Troviamo la protagonista Alyssa che intraprende il viaggio nel Paese delle Meraviglie per sistemare i guai creati dalla sua antenata Alice. In questo viaggio è accompagnata dal suo migliore amico Jeb e dal misterioso Morpheus. Ovviamente, essendo un Young Adult, parte subito il triangolo amoroso: sono innamorata del mio migliore amico che sta uscendo con un'altra ma sono attratta anche dal fascinoso Morpheus. Per il tipo di storia che è, devo dire che l'ho trovato ben scritto e lo trovo anche originale come idea. I personaggi di Alyssa e Jeb sono standard e forse un pò banali (bravo e bel ragazzo con infanzia difficile ma che vuole riscattarsi lui, la classica brava ragazza ma sfortunata e non proprio popolare, con pochi amici e che neanche morta parteciperebbe al ballo della scuola lei). Il personaggio di Morpheus invece l'ho trovato molto più interessante, torna bambino per crescere insieme ad Alyssa e così facendo impara a capire e conoscere il mondo umano mantenendo però il suo animo e la sua personalità da abitante del Paese delle Meraviglie. La storia scorre bene, avvincente e con qualche colpo di scena che non guasta. Unico problema: è l'ennesimo primo capitolo di una trilogia.

[RECENSIONE A CURA DI KIRA990]

Autore A. G. Howard
Editore Newton Compton
Pagine 406
Anno edizione 2016
Edizione Gli insuperabili
ISBN-10(13) 9788854186767
Prezzo di copertina 5,90 €
Prezzo e-book 2,99 €
Categoria Fantascienza - Fantastico - Fantasy