SINOSSI

La vetrata del grande salone si affaccia sul mare della Cornovaglia. Le onde s'infrangono sulla scogliera, Rachel si guarda intorno. Stenta ancora a credere che quella villa e l'intera tenuta di Carnhallow siano casa sua. Si è finalmente gettata alle spalle la sua vita tormentata grazie al matrimonio con David, un ricco avvocato londinese, e al rapporto con il figlio di lui, Jamie, un bambino timido e silenzioso, segnato dalla tragedia della morte della madre, due anni prima. La donna è rimasta vittima di un terribile incidente nelle miniere sotterranee su cui si erge Carnhallow e il suo corpo non è mai stato ritrovato. Rachel si affeziona al piccolo come se fosse suo. Ma improvvisamente il comportamento del bambino diventa molto strano. Finché una notte di tempesta, mentre lui e Rachel sono soli, le rivolge queste parole: «A dicembre morirai».

RECENSIONE

Secondo libro che leggo di questo autore e, a differenza della Gemella silenziosa che ho adorato, questo non mi ha conquistata. Farne un commento adeguato evitando spoiler è difficile ma ci provo. C'è per tutto il libro un'aria di paranormale che non mi ha convinta. Alla fine io mi sono data una spiegazione razionale di questi episodi paranormali ma mi è sembrato che l'autore forzasse un po' questo aspetto per creare volutamente mistero intorno alla storia. Direi che ci troviamo di fronte ad una famiglia in lutto che ha mal gestito e poco elaborato la morte della moglie/madre e, la solitudine e la poca comunicazione, soprattutto tra David e Rachel, porta ad una degenerazione degli eventi. Credo che se David fosse stato più presente anzichè fuggire a rifugiarsi nel lavoro, avrebbe potuto magari capire cosa stava accadendo e, non dico porvi rimedio, ma almeno intervenire per tempo. Di più non riesco ad approfondire senza fare spoiler. Posso aggiungere che non so se mi è piaciuto il risvolto finale della storia, mi sembra un po' tirato per i capelli e forzato. La storia è comunque molto ben scritta e ricca di bellissime descrizioni. Confrontando i due libri di Tremayne devo dire di aver apprezzato di più le descrizioni dell'isola della gemella silenziosa piuttosto che queste. Qui le descrizioni delle miniere, nonostante talmente minuziose da riuscire a vederle, mi hanno un po' disturbata nella lettura. Forse sono state troppe. È stato comunque bravo a fare quadrare gli eventi e a rendere credibile la trama. Anche se non approvo il finale e lo trovo assurdo, la successione degli eventi è spiegata da fatti che fanno "reggere" la trama ad eventuali critiche.

[RECENSIONE A CURA DI KIRA990]

Autore S. K. Tremayne
Editore Garzanti Libri
Pagine 317
Anno edizione 2017
Edizione Narratori moderni
ISBN-10(13) 9788811672852
Prezzo di copertina 16,90 €
Prezzo e-book 9,99 €
Categoria Horror - Thriller - Mistero - Gotico