SINOSSI

Ci sono libri che danno pura gioia. È quel che capita con il romanzo di Larsson: ci ritroviamo adulti a leggere una storia di pirati con lo stesso gusto dell'infanzia, riscoprendo quella capacità di sognare che ci davano i porti affollati di vascelli, le taverne fumose, i tesori, gli arrembaggi, le tempeste improvvise e le insidie delle bonacce. Chi racconta in prima persona è Long John Silver, il terribile pirata con una gamba sola dell'"Isola del Tesoro", fatto sparire da Stevenson nel nulla per riapparirci ora vivo e ricco nel 1742 in Madagascar, intento a scrivere le sue memorie. E non è solo a quell'"e poi"? che ci veniva sempre da chiedere alla fine delle storie che risponde Larsson, è al prima, al durante, al dietro.

RECENSIONE

Se avete voglia di avventura, se avete voglia di sapere come trascorre la vita di un vero pirata questo è il vostro libro! È il diario di un vecchio pirata che ripercorre la sua vita in un periodo di transizione, da quando i pirati erano finanziati dal governo a quando vengono impiccati come capri espiatori. Il confine tra bene e male nella vita non è così chiaro come lo si possa immaginare e John non è solo un pirata ma un uomo intelligente che trascorre la vita con un unico scopo: rimanere libero, libero da etichette, costrizioni e ordini. Leggerete pagine che vi faranno riflettere, leggerete pagine che faranno decollare la vostra adrenalina, che aspettarsi di più da un libro? Pronti allora a solcare i mari, viaggiare stipati insieme agli schiavi e a camminare con la gamba di legno e arriverete alla vecchiaia fieri di ciò che avete vissuto.

[RECENSIONE A CURA DI ELLE]

Autore Bjorn Larsson
Editore Iperborea
Pagine 496
Anno edizione 1998
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788870910759
Prezzo di copertina 18,50 €
Prezzo e-book 9,49 €
Categoria Azione - Avventura