SINOSSI

Gli animali della fattoria Manor decidono di ribellarsi al padrone e di instaurare una loro democrazia. I maiali Napoleon e Snowball capeggiano la rivoluzione che però ben presto degenera. Infatti Napoleon, dopo aver bandito Snowball, introduce una nuova costituzione: "Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri". La dittatura e la repressione fanno riappacificare gli animali con gli uomini che ormai non appaiono più agli exrivoluzionari molto diversi da loro.

RECENSIONE

Una lettura quanto mai attuale, con delle metafore che rispecchiano con esattezza ciò che stiamo vivendo. Questa fattoria composta da animali che tentano, riuscendoci, a ribellarsi e liberarsi dell'uomo, è una caricatura della nostra società e delle falsità che i sistemi del potere usano per imporsi al più debole. Concepita da George Orwell come critica in chiave allegorica delle rivoluzioni che il popolo attuava per liberarsi degli oppressori, pare ancora attuale come se non fossero passati decenni dalla sua scrittura. Il libro evidenzia la brama di potere e di possedere che contraddistingue l'uomo, che porta avanti i sui progetti anche con falsi ideali, per raggiungere ciò che vuole ottenere. Una triste rappresentazione di ciò che avviene sopra le nostre teste, con un finale che ci mostra la verità, tristemente unica. Una lettura scorrevole, per nulla difficile, che lascia amarezza e tristezza per ciò che ancora oggi purtroppo sembra essere il nostro quotidiano.

[RECENSIONE A CURA DI KATYA]

Autore George Orwell
Editore Mondadori
Pagine 140
Anno edizione 2001
Edizione Collana Oscar classici moderni
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788804492528
Prezzo di copertina 9,00 €
Prezzo e-book 6,99 €
Categoria Fantascienza - Fantastico - Fantasy