SINOSSI

In una particolarissima casa di appuntamenti, attempati gentiluomini si concedono il piacere di giacere accanto a splendide giovani donne addormentate. Un raffinato e inquietante racconto erotico che sa cogliere i profondi misteri dell'anima con tocchi luminosi e leggeri. Il romanzo più delicato e suggestivo di Kawabata (1899-1972), premio Nobel per la letteratura 1968.

RECENSIONE

La solitudine senile non spesso puoi essere colmata e l'opera di Kawabata lo esprime chiaramente. Con un racconto ricco di dettagli e mai noioso spiega l'enorme tristezza racchiusa dentro l'anima di un uomo consapevole di non possedere più il dono della vita, né in termini di tempo, né di forza d'animo. Giacere accanto al corpo di una giovane addormentata può anche farti stare bene e renderti ricco di sensazioni, ricordi e benessere, ma tale soddisfazione non può che durar poco. L'elegante erotismo del racconto è accentuato dalla presenza di limiti e tabù che innalzano il desiderio e non riducono il tutto ad un semplice atto. Lascia un senso di tristezza e magari qualche domanda... ci si accontenta persino delle briciole quando si è ormai privi di ogni emozione se non negativa? Magari non si parla solo di vecchiaia anagrafica, magari si è vecchi anche quando non percepiamo più nessuno stimolo e dobbiamo andarlo a cercare in cose sbagliate pur di ricevere uno scossone. È vero che tutto finisce, ma fino a quel momento, in un modo o nell'altro è molto più bello vivere che sopravvivere.

[RECENSIONE A CURA DI ANNU']

Autore Yasunari Kawabata
Editore SE
Anno edizione 2007
Edizione Collana Saggi e documenti del Novecento
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788877107138
Prezzo di copertina 17,00 €
Prezzo e-book 6,99 €
Categoria Altri generi