SINOSSI

Due destini che si incrociano, sulle labbra il colore rosso della passione. Elsa è americana, ha ventidue anni e fa l'infermiera in un piccolo villaggio dell'Afghanistan. Ogni giorno i suoi occhi vedono povertà, dolore, orrore e devastazione. Ma Elsa è una donna coraggiosa e ostinata e continua a lavorare senza sosta. Si adatta ai costumi locali e indossa il burqa, senza però rinunciare alla sua grande passione: il rossetto. Nascosta sotto abiti pesanti, Elsa ogni mattina continua a colorare le sue labbra. Rosso ciliegia, malva, rosa, sfumature che l'aiutano a sorridere e ad andare avanti, anche quando la legge sanguinaria dei talebani arriva nel suo villaggio. Parween è una giovane e ribelle afgana, che come Elsa non si piega alla repressione del regime. I talebani le hanno ucciso il marito e lei vuole vendetta. Sarà proprio un rossetto, ritrovato per caso dopo la spaventosa esplosione di un autobus, a farle incontrare. È l'inizio di un'amicizia che cambierà per sempre la vita di entrambe.

RECENSIONE

Mi affascinano sempre le letture che parlano di luoghi lontani, di guerra, che raccontano di come è diversa la vita in quei luoghi, soprattutto la condizione della donna. Detto questo sono combattuta sul giudizio di questo libro perché mi ha lasciato l'amaro in bocca. Belli i ritratti delle donne, dei personaggi, le scene dei matrimoni, le descrizioni delle tradizioni afgane e degli spaccati di vita. Poco credibile la storia di Elsa. Una giovane americana che viene inviata come infermiera in un luogo sperduto dell'Afganistan, senza preparazione su cosa troverà e senza nemmeno parlare la lingua, che non solo si ambienta in pochissimi giorni ad una vita lontana anni luce dalla sua vita in America, ma viene anche accettata come niente fosse dagli abitanti del paese anche gli uomini. Trovo anche poco credibile il comportamento dell'amica afgana. Vivendo in zone di guerra non credo possibile che prenda con così tanta leggerezza la decisione di spostarsi da una città all'altra, soprattutto in città che si vocifera sia abitata dai talebani.Non mi ha convinto fino in fondo. Mi ha dato quasi l'impressione di essere un romanzo rosa che ha cercato di trasformarsi in un reportage di guerra. Troppe scene romanzate e trovo abbastanza deludente la storia d'amore di Elsa (strutturata nel modo tipico dei romanzi rosa). Ribadisco che la storia non è molto credibile...

[RECENSIONE A CURA DI KIRA990]

Autore Roberta Gately
Editore Newton Compton
Anno edizione 2014
Edizione Gli insuperabili
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788854174177
Prezzo di copertina 5,90 €
Prezzo e-book 0,99 €
Categoria Contemporaneo - Attualità - Sociale - Psicologico