SINOSSI

Credere in Babbo Natale è esercitare l'immaginazione, è vivere a cavallo tra magia e realtà. E noi cosa facciamo? Appendiamo un orribile fantoccio al balcone.

RECENSIONE

Quando sono entrata nella piccola libreria vicino al posto di lavoro nel tentativo di ingannare un un pò di tempo, la mia sfrenata passione per il Natale non poteva che guidarmi verso questo piccolo libricino! Il cappello di Babbo Natale su quel bianco punto esclamativo nella copertina mi ha subito catturato, per non parlare poi dell'invito a liberare questo magico personaggio. Si tratta di un saggio semi-serio, infatti l'autore con uno stile divertente e ironico analizza il fenomeno dei "babbinatale" (li chiama proprio così tutto minuscolo e attaccato) appesi ai balconi paragonandolo alla moda dei nani da giardino. Il libro partendo dalle ormai stanche imitazioni dei babbinatale appesi alle ringhiere racconta l'evoluzione del Natale e di Babbo Natale in maniera semplice, ma dettagliata arricchendo il tutto con simpatiche curiosità. Vale la pena leggerlo!!!!

[RECENSIONE A CURA DI ARIEL]

Autore Roberto Torti
Editore ADD Editore
Pagine 96
Anno edizione 2011
Edizione ADD!
ISBN-10(13) 9788896873380
Prezzo di copertina 6,00 €
Categoria Realistico - Cronaca - Saggi - Biografia