SINOSSI

Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l'unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un'amica, giunge improvvisa la telefonata della governante. Pa' Salt è morto. Quel padre generoso e carismatico, che le ha adottate da bambine raccogliendole da ogni angolo del mondo e dando a ciascuna il nome di una stella, era un uomo di cui nessuno, nemmeno il suo avvocato e amico di sempre, conosceva il passato. Rientrate precipitosamente nella villa, le sorelle scoprono il singolare testamento: una sfera armillare, i cui anelli recano incise alcune coordinate misteriose. Maia sarà la prima a volerle decifrare e a trovare il coraggio di partire alla ricerca delle sue origini. Un viaggio che la porterà nel cuore pulsante di Rio de Janeiro, dove un vecchio plico di lettere le farà rivivere l'emozionante storia della sua antenata Izabela, di cui ha ereditato l'incantevole bellezza. Con l'aiuto dell'affascinante scrittore Floriano, Maia riporterà alla luce il segreto di un amore sbocciato nella Parigi bohémienne degli anni '20, inestricabilmente legato alla costruzione della statua del Cristo che torreggia maestosa su Rio. Una vicenda destinata a stravolgere la vita di Maia.

RECENSIONE

Questo libro mi è piaciuto fin da subito e l'ho letto in tre giorni. Se dovessi associarlo ad una sola categoria, farei fatica. Ho trovato l'amore, il mistero, la scoperta di uno stato come il Brasile. Ci sono notizie storiche ed aneddoti sulla costruzione della famosa statua del Cristo a Rio de Janeiro ma anche una interessante descrizione della Parigi degli anni '20. Spesso durante la lettura mi è sembrato di essere proprio a Parigi, città dove sono stata tre volte, e se anche non conosco tutti i bar citati, sapere che esistono ancora mi ha reso attraente la lettura. Forse la narrazione della prima parte del libro è un po' inverosimile. Sei sorelle, ognuna con il nome delle stelle della costellazione delle Pleiadi, adottate da un uomo facoltoso e cresciute insieme da un'ormai fedele governante, in un castello svizzero. Le sorelle sono originarie tutte di luoghi diversi. Il mistero della morte improvvisa del padre, del suo funerale in forma ancora più misteriosa, è un insieme di suspanse e attesa che il lettore cerca di individuare in tutte le pagine a seguire... ma questo è solo il primo libro! E c'è la presenza di una sfera armillare con strane iscrizioni, diverse per ogni figlia, che ricorda molto una caccia al tesoro: le coordinate determinano il luogo di partenza per scoprire le origini di ciascuna sorella. Maia, la protagonista di questo primo libro, mi è è piaciuta abbastanza: timida e solitaria, molto unita al padre, forse più delle altre sorelle, paurosa dei cambiamenti e attaccata al focolare domestico. Maia sarà la prima figlia che deciderà di avventurarsi sulle tracce della sua famiglia d'origine, complici alcune zavorre che la opprimono sentimentalmente. La spinge quindi la voglia di salpare lontano da quella che fino a quel momento era stata la sua routine. Niente accade per caso. Maia esce dal castello in punta di piedi, con l'aiuto di Floriano, a cui lei ha tradotto il suo primo libro e si trova catapultata nella vita contorta dei suoi parenti. Mi è piaciuto molto il coraggio di Maia ad andare avanti nelle ricerche, a voler conoscere i suoi antenati, e la storia della sua famiglia. La conoscenza di sua nonna ormai vecchia, la diffidenza di quest'ultima, aggressiva per difesa a causa dei troppi dolori vissuti nella vita. La descrizione del padre, Pa' Salt non è per niente esauriente ed è un mistero nel mistero della vita di queste sorelle. Cosa si sa del suo passato? Le figlie non sanno molto neppure del suo presente. Sono curiosa di vedere come l'autrice di questa saga unirà tutte le sorelle insieme, oppure se ad ognuna dedicherà solo un libro con la scoperta delle proprie famiglie naturali. Pa' Salt però mi piace, perchè alla sua morte alle figlie non ha lasciato in eredità solo un bel castello, o la sfera armillare: soprattutto ha lasciato loro quell'energia giusta per andare avanti nella vita, una fiducia non scontata che non tutti i genitori sanno trasmettere. Nel libro vengono presentate anche le altre sorelle: Asterope, Elettra, Taigete, Celeano e Alcyone, manca Merope, chissà chi è, e dove si trova. La personalità delle sorelle traspare dai loro comportamenti alla reazione della morte del padre, ma sono solo piccoli dettagli che credo si dipaneranno nei prossimi libri.

[RECENSIONE A CURA DI LIBROTTA]

Autore Lucinda Riley
Editore Giunti
Pagine 576
Anno edizione 2015
Edizione A
ISBN-10(13) 9788809801523
Prezzo di copertina 9,90 €
Prezzo e-book 6,99 €
Categoria Contemporaneo - Attualità - Sociale - Psicologico