SINOSSI

Fu solo allora che si accorse dell’asimmetria di colori nello sguardo del locandiere. Un occhio vermiglio ed uno blu, come se fossero due uomini differenti a studiarlo, come se due entità complementari volessero esplorargli l’anima. Il tenente in piedi e tremante dal freddo si chiedeva quale delle due entità avrebbe preso il sopravvento, quali delle due era la parte buona e soprattutto se esisteva una parte buona in quell’uomo.

RECENSIONE

Romanzo breve, il primo di Alessandro Marongiu. Si tratta di un giallo, un delitto accaduto in montagna durante una grande nevicata che isola un intero paese dal resto del mondo. Pochi i sospettati e il tenente Dileuca deve indagare facendosi strada nei molti misteri del paese. L'idea di base è interessante, come le ambientazioni montane molto belle, ma ho trovato lo svolgimento un pò freddo e distaccato, non è stato in grado di coinvolgermi nella storia o di farmi affezionare ai personaggi. Leggendo questo libro mi è venuta l'idea che sia stato scritto in modo frettoloso. Se avesse meglio argomentato gli episodi tutta la vicenda avrebbe avuto più credibilità; molte cose erano poco realistiche ad esempio la storia d'amore di Dileuca con Martina avvenuto nell'arco di poche ore, l'evoluzione del rapporto tra Dileuca e Fobo, la stessa indagine e la scoperta finale, tutto troppo frettoloso. Tutto questo sarebbe stato più piacevole e credibile leggerlo e scoprirlo con i giusti tempi ampliando il racconto, e non a distanza di poche righe.

[RECENSIONE A CURA DI KIRA990]

Autore Alessandro Marongiu
Editore ilmiolibro self publishing
Pagine 141
Anno edizione 2017
ISBN-10(13) 9788892331433
Prezzo e-book 0,99 €
Categoria Giallo - Poliziesco - Noir