SINOSSI

Gli studenti Mark, Todd e Zola si sono iscritti alla scuola di legge di Washington con le migliori intenzioni e il sogno di cambiare il mondo una volta ottenuta la sospirata laurea. Dopo essersi coperti di debiti per poter pagare le rette salatissime di una mediocre scuola privata, i tre amici si rendono conto di essere oggetto di una grande truffa. Il loro istituto, infatti, insieme a molti altri, è nelle mani di un potente e losco investitore newyorchese, che è anche socio di una banca specializzata nella concessione di prestiti agli studenti. Dopo anni di sacrifici e false promesse di un lavoro sicuro, Mark, Todd e Zola capiscono che con ogni probabilità non riusciranno mai a passare l'esame di avvocato. Ma forse c'è una via d'uscita: l'obiettivo è farla franca con i grossi debiti accumulati e vendicarsi del torto subito. E per fare tutto ciò i tre devono lasciare subito gli studi, fingere di avere i titoli per praticare la professione di avvocato, eleggendo il Rooster Bar, dove si incontrano abitualmente, a loro quartier generale. È un'idea completamente folle, o no?

RECENSIONE

Uscito in USA lo scorso autunno, La grande truffa affronta un tema scottante negli Stati Uniti e non solo, spalancando le porte delle costosissime scuole di legge, istituzioni post lauream che qualsiasi giovane aspirante avvocato deve frequentare. Negli USA la Law school è una specializzazione universitaria di durata triennale al termine della quale è possibile sostenere l'esame per diventare avvocato. La frequenza in queste scuole fa sì che spesso gli studenti siano costretti ad indebitarsi, accumulando debiti su debiti, anno dopo anno, debiti che devono comunque pagare anche nella loro vita da adulti. In queste pagine che si leggono tutte d'un fiato, John Grisham, prendendo spunto da un articolo apparso sulla rivista statunitense The Atlantic scritto da Paul Campos nel 2014 intitolato The Law-School Scam, denuncia gli interessi e i profitti che vengono maturati nel grande business delle scuole private. Un business ad ampio raggio che arriva a coinvolgere più in generale il sistema scolastico superiore negli USA. Come difendersi e come eventualmente vendicarsi da uomini senza scrupoli? Un'idea tanto folle quanto geniale germoglia nelle giovani menti di Mark, Todd e Zola... Quartier generale del loro piano il Rooster Bar, dove gli studenti si incontrano abitualmente. Un libro di poco più di 300 pagine per una serie infinita di colpi di scena e di momenti di suspance. Si tratta certamente di un ottimo libro, caratterizzato anche dalla scrittura scorrevole e accessibile di Grisham, ormai veterano del genere. Una trama a tratti surreali, quasi inverosimile, dove truffare sembra un vero gioco da ragazzi. La descrizione minuziosa e dettagliata che Grisham fa del sistema scolastico statunitense è esemplare. In questo senso, il libro si presenta come una forma di denuncia sociale: non è tollerabile imporre a un giovane di indebitarsi fino al collo per ottenere una preparazione che, al giorno d'oggi, non assicura neanche un posto di lavoro. Un libro sicuramente consigliato, senza aspettarsi troppo.

[RECENSIONE A CURA DI MILUPPA]

Autore John Grisham
Editore Mondadori
Pagine 310
Anno edizione 2018
Edizione Omnibus
ISBN-10(13) 9788804685579
Prezzo di copertina 22,00 €
Prezzo e-book 9,99 €
Categoria Horror - Thriller - Mistero - Gotico