SINOSSI

Danny Wallace indaga l'incredibile ondata di inciviltà e cafonaggine che stiamo vivendo. Interroga psicologi, psichiatri, ricercatori; interpella facchini, netturbini, avvocati, tassisti. Arriva persino ad affrontare il proprio bullo personale. Mette a nudo così le cause della maleducazione e come si diffonde, esamina i modi di agire e reagire dell'essere umano, rivela come un solo commento sgarbato possa degenerare nel disastro, con effetti inattesi e dannosi per ciascuno e per tutti noi collettivamente. Scopriremo, in breve, come la maleducazione, inferta o subita: interferisca con le funzioni del cervello; annebbi la capacità di giudizio e faccia prendere decisioni sbagliate; renda meno efficienti sul lavoro; ci spinga a essere caustici e sospettosi trasformandoci in partner, genitori, figli e amici peggiori; aiuti chi ha potere a esercitare il controllo. Infine, però, la buona notizia: se è vero che la maleducazione è contagiosa, anche la buona educazione lo è!

RECENSIONE

C'è una epidemia di maleducazione che mi fa stare male. Questo è il motivo per cui ho deciso di leggere questo saggio che promette tanto ad un primo sguardo. In copertina si cita "Se solo le sue idee si potessero imbottigliare e vendere!". Danny Wallace parte da un evento personale, un diverbio reale, che lo ha fatto stare male. Si interroga su cosa sia la maleducazione, cosa la provoca e come possiamo combatterla. Ed incontra studiosi (psicologi, sociologi, medici...) a cui racconta la sua storia. E questi studiosi raccontano le loro ricerche: sono in grado di dimostrare che ricevere un singolo atto di maleducazione peggiora le nostre performance, ma anche i livelli di stress e la percezione di benessere. Si dimostra che la maleducazione è contagiosa. Si portano esempi creativi utilizzati in Sud America e Russia per combattere alcuni episodi di maleducazione (mimi, adesivi, feste...). Il libro è simpatico (non fa sbellicare dalle risate, fa sorridere) e riesce a portare con un lessico alla portata di tutti molti esempi su quanto la maleducazione faccia male al singolo e alla società. Si comprende perché bisogna essere educati, cioè i vantaggi dell'essere educati che sembrano essere stati dimenticati. Il sottotitolo dice "Tutta la verità sulla maleducazione a uso delle persone perbene", quindi a leggerlo saranno persone mediamente educate o per le quali l'epidemia di maleducazione costituisce un problema. Ebbene, per questo target non si propongono molte soluzioni se non continuare ad essere educate, sperando in un contagio del bene. Ho apprezzato questo saggio per la molteplicità di dati ed esperienza descritte. Seppure non porti molte soluzioni, svela che c'è una ricerca che è solo agli albori. Forse un domani comportarsi in modo maleducato sarà come fumare al cinema: sarà un comportamento stigmatizzato. Per ora possiamo provare a capirci di più.

[RECENSIONE A CURA DI ILARIAANGELICCHIO]

Autore Danny Wallace
Editore Feltrinelli
Pagine 278
Anno edizione 2018
Edizione Urra
ISBN-10(13) 9788807091049
Prezzo di copertina 15,00 €
Prezzo e-book 9,99 €
Categoria Realistico - Cronaca - Saggi - Biografia