SINOSSI

Impara ad ascoltare il tuo cuore: è l’insegnamento che scaturisce da questa favola spirituale e magica. Alle frontiere tra il racconto da mille e una notte e l’apologo sapienziale, L'Alchimista è la storia di una iniziazione. Ne è protagonista Santiago, un giovane pastorello andaluso il quale, alla ricerca di un tesoro sognato, intraprende quel viaggio avventuroso, insieme reale e simbolico, che al di là dello Stretto di Gibilterra e attraverso tutto il deserto nordafricano lo porterà fino all’Egitto delle Piramidi. E sarà proprio durante il viaggio che il giovane, grazie all’incontro con il vecchio Alchimista, salirà tutti i gradini della scala sapienziale: nella sua progressione sulla sabbia del deserto e, insieme, nella conoscenza di sé, scoprirà l’Anima del Mondo, l’Amore e il Linguaggio Universale, imparerà a parlare al sole e al vento e infine compirà la sua Leggenda Personale. Il miraggio, qui, non è più solo la mitica Pietra Filosofale dell’Alchimia, ma il raggiungimento di una concordanza totale con il mondo, grazie alla comprensione di quei “segni”, di quei segreti che è possibile captare solo riscoprendo un Linguaggio Universale fatto di coraggio, di fiducia e di saggezza che da tempo gli uomini hanno dimenticato.

RECENSIONE

"Sentì all’improvviso che avrebbe potuto guardare il mondo come la povera vittima di un ladro, oppure come un avventuriero in cerca di un tesoro". Non è certamente questa la frase che più colpisce scorrendo le righe de L'Alchimista, ma sono sicuramente queste le parole che meglio incarnano il senso di questa storia. Santiago è un giovane pastore andaluso, felice di una vita tranquilla fatta ancora di sapori antichi, lontana dai pericoli che il mondo poco distante da lui riserva. La quiete che domina le sue giornate, viene presto turbata dal sogno di un tesoro lontano, un sogno che Santiago interpreta come premonitore. Ed è qui che per la prima volta, il giovane pastore viene messo davanti ad una scelta. Rischiare, e coraggiosamente ( o forse stupidamente? ), seguire quel miraggio divenendo un avventuriero in cerca di un tesoro, o restare fermo nella sua casa a governare il gregge che con sacrificio aveva messo insieme? Santiago, posto per la prima volta alla prova, sceglie di ascoltare il proprio cuore. In quel momento qualcosa nei segnali che lo circondano, lo convincono che il suo destino è intraprendere quell’avventura. Comincia così il cammino di Santiago. Comincia così quello che solo in termini astratti appare come l’utopia di un pastorello, ma che nel concreto, consente allo stesso lettore di intraprendere un viaggio interiore, fatto di simboli universali e segnali ignorati. E mentre Santiago si avvicina al punto in cui in sogno gli appariva quell'agognato tesoro, mentre incontra l’amore e i pericoli celati sino a quel momento da un mondo a lui sconosciuto, noi scopriamo di non voler essere più le "vittime di un ladro". Abbandoniamo il sedentarismo per divenire coraggiosi avventurieri in cerca del nostro tesoro interiore, riscopriamo l’entusiasmo vigliaccamente soffocato negli anni, scopriamo chi eravamo e chi vogliamo essere, riscopriamo noi stessi. Pubblicato in Brasile nella sua prima edizione del 1988, L'Alchimista viene tradotto in cinquantasei lingue a distanza di qualche anno. Il successo inestimabile dell'opera, regala al suo autore brasiliano Paulo Coelho, il Premio Grinzane Cavour nel 1996. Una storia che travolge ogni parte del nostro essere ma solo se siamo disposti a vivere quella che l’autore definisce la nostra "Leggenda personale".

[RECENSIONE A CURA DI ILARIADOMINICI]

Autore Paulo Coelho
Editore La nave di Teseo
Pagine 217
Anno edizione 2017
Edizione I libri di Paulo Coelho
ISBN-10(13) 9788893443029
Prezzo di copertina 13,00 €
Prezzo e-book 7,99 €
Categoria Contemporaneo - Attualità - Sociale - Psicologico