SINOSSI

"Moby Dick", pubblicato nel 1851, è considerato il capolavoro di Melville e uno dei più noti libri della letteratura americana e mondiale. Vi narra in prima persona la sua avventura Ismaele, che si imbarca come marinaio assieme a un ramponiere indiano sulla baleniera Pequod. Il capitano della nave, Achab, un personaggio cupo che incute rispetto e timore nei suoi uomini, ha perso una gamba per colpa della balena bianca Moby Dick e ora vuole vendicarsene, a qualunque costo. Inizia così una lunga caccia. La snervante attesa dell'incontro con il cetaceo che sfugge al capitano offrirà al narratore l'occasione di meditazioni scientifiche, religiose, filosofiche e artistiche, all'interno della struttura del romanzo d'avventura per mare. Intanto l'immenso oceano, con i suoi mostri e le sue profondità, si erge in tutta la propria potenza e imperscrutabilità dinanzi all'uomo, che gli può contrapporre solo una fragile esistenza, oscillante tra il bene e il male. Fino a che sopraggiunge la catastrofe finale, fatalmente presentita, quando Moby Dick distruggerà la baleniera e tutto l'equipaggio trascinando con sé Achab e il suo arpione. Solo Ismaele si salverà e potrà così raccontare la loro folle, ambiziosa quanto disperata, impresa.

RECENSIONE

Uno tra i libri più belli che io abbia mai letto, non è solo questione di un grande scrittore, ma di una grande storia. Non solo nonostante la mole da leggere il testo risulta scorrevolissimo ma ogni pagina sembra volerti insegnare un pezzo di vita, la balena bianca che rappresenta i nostri sogni che paiono effimeri e irraggiungibili. "Non si vedeva nient'altro che un trattino agitato d'acqua bianco verdiccia, e lievi sbuffi sparsi di vapori che vi si libravano sopra e sfumavano volando a sottovento, come la vaga foschia che si alza dalla schiuma dei cavalloni." Se pensate che questo sia uno dei punti importanti vi sbagliate, ho voluto aprire la pagina a casa e scrivere un punto totalmente casuale per farvi capire che il libro è tutto così, se lo leggete dal kindle non saprete cosa non evidenziare. E' così pregnante di significato, così poetico nonostante la prosa sia estremamente scorrevole che non potrete smettere di leggere. In poche parole: non potete non leggerlo.

[RECENSIONE A CURA DI ELLE]

Autore Herman Melville
Editore Feltrinelli
Pagine 689
Anno edizione 2007
Edizione Collana Universale economica. I classici
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788807821943
Prezzo di copertina 10,00 €
Prezzo e-book 3,99 €
Categoria Azione - Avventura