SINOSSI

Margherita Hack, "un bestione tutto senso e stupore", come l'ha scherzosamente definita un collega, ha attraversato il Novecento con lo sguardo rivolto verso un ignoto da indagare continuamente ma "con i piedi ben saldi per terra", mettendo la propria intelligenza e sensibilità al servizio di tutti sin dai suoi primi passi da ricercatrice. La sua contagiosa sete di conoscenza non si è mai placata. Dall'adolescenza in tempo di guerra, alla scoperta casuale dell'astrofisica, e nonostante le difficoltà incontrate all'inizio nell'ambiente universitario fiorentino, si è conquistata il proprio successo passo dopo passo senza mai dimenticarsi dei maestri che hanno contribuito a renderla la persona straordinaria che è: i suoi genitori, raro esempio di libertà e coerenza durante il fascismo, Otto Struve che l'ha invitata ad Harvard e il marito Aldo, l'"enciclopedia vivente" di cui si è cibata per una vita intera. In occasione dei suoi novant'anni, Margherita Hack si confida con acume e impertinenza; a noi "fratelli di zuppa", nati insieme a lei da quella primordiale esplosione di particelle, ricorda l'importanza dei principi che hanno guidato la sua vita: l'etica del lavoro, l'ostinazione, l'impegno civile e morale, la fiducia in se stessi e nelle proprie idee. Testimonia la sua partecipazione civile alle vicende della società italiana, ripercorre con la memoria la sua straordinaria avventura intellettuale contro corrente, e gli "scompigli" che non ha mai smesso di provocare.

RECENSIONE

In quest'autobiografia la grandissima astrofisica e divulgatrice scientifica Margherita Hack ci accompagna nel viaggio della sua vita, dagli anni felici della sua infanzia toscana, piuttosto insolita rispetto a quella degli altri bambini, fino a quelli dedicati allo studio, alla ricerca universitaria e, soprattutto, alla dedizione per la divulgazione scientifica. Insomma, non è stata una vita dedicata solo allo studio, ma ciò per cui siamo grati per la signora Hack è stata proprio la sua passione nell'insegnamento, fatto di parole e di espressioni del linguaggio comune che permettono anche ai bambini di comprendere i capisaldi dell'astrofisica.
E' stato un piacere leggere questo libro, non solo per approfondire le vicende legate alla sua ricerca scientifica, ma anche per conoscere meglio il suo modo di pensare e la sua filosofia di vita; e poi l'aspetto più straordinario di questo libro è la "toscanità" della Hack che emerge da ogni sua parola.

[RECENSIONE A CURA DI ROBY]

Autore Margherita Hack con Federico Taddia
Editore BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Pagine 128
Anno edizione 2013
Edizione Best BUR
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788817066389
Prezzo di copertina 9,00 €
Prezzo e-book 5,99 €
Categoria Realistico - Cronaca - Saggi - Biografia