SINOSSI

"'Povera figliuola raggomitolata sull.ultimo gradino della scala umana' ­ la raccoglitrice di olive / Nedda / la varannisa / emblema di un destino / sapore amaro della beffa. Il 'bozzetto siciliano' che Giovanni Verga scrisse in tre giorni, e che uscì nella Rivista Italiana di Scienze, Lettere ed Arti, il 15 giugno del 1874, fece un gran rumore tra critici e lettori. Verga fu in grado di dipingere un'autenticità psicologica attraverso la sola credibilità espressiva dei personaggi." Dall'introduzione di Rosario Castelli.

RECENSIONE

Questo "bozzetto siciliano", scritto nel 1874 dallo scrittore siciliano Giovanni Verga, ha come protagonista Nedda, "una ragazza bruna, vestita miseramente, dall'attitudine timida e ruvida che danno la miseria e l'isolamento", come la definisce l'autore. Lavora come raccoglitrice di olive o come manovale per comprare i medicinali della madre anziana e malata. La sua è una vita difficile, priva di felicità; dopo la morte della madre, per Nedda tutto sembra crollare ma, grazie al contadino Janu, riesce a sentirsi viva e ad innamorarsi. Le disgrazie purtroppo non terminano mai e, aspettando una figlia da lui, il giovane contadino muore tragicamente, lasciando definitivamente sola la povera ed indifesa Nedda, senza il quale non riesce nemmeno a mangiare e ad allattare la loro bambina. Alla fine, in seguito alla morte anche della creatura, Nedda, in un grido di disperazione e "cogli occhi asciutti e spalancati fuor di misura. - Oh, benedetta voi, Vergine Santa! esclamò - che mi avete tolto la mia creatura per non farla soffrire come me!". Questa novella anticipa la stagione verista di Verga, dal momento che trae ispirazione direttamente dalla realtà della sua Sicilia, e si  concentra sulle vicende di personaggi poveri, umili e, senza dubbio, veraci, come Nedda che, a mio avviso, può appartenere agli "esclusi", ossia a tutti quei personaggi delle opere dell'autore che non riescono ad adattarsi alla realtà esterna, sprofondando in se stessi inesorabilmente, come Rosso Malpelo. Ho trovato quindi "Nedda" coinvolgente, struggente e commovente, oltre che istruttiva.

[RECENSIONE A CURA DI ROBY]

Autore Giovanni Verga
Editore Polìmata
Pagine 100
Anno edizione 2011
Edizione Collana Le novelle di Verga
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788896760123
Prezzo di copertina 15,00 €
Categoria Classico - D'ambiente - Storico