SINOSSI

Robert Langdon, professore di simbologia e iconologia religiosa a Harvard, è stato invitato all'avveniristico museo Guggenheim di Bilbao per assistere a un evento unico: la rivelazione che cambierà per sempre la storia dell'umanità e rimetterà in discussione dogmi e principi dati ormai come acquisiti, aprendo la via a un futuro tanto imminente quanto inimmaginabile. Protagonista della serata è Edmond Kirsch, quarantenne miliardario e futurologo, famoso in tutto il mondo per le sbalorditive invenzioni high-tech, le audaci previsioni e l'ateismo corrosivo. Kirsch, che è stato uno dei primi studenti di Langdon e ha con lui un'amicizia ormai ventennale, sta per svelare una stupefacente scoperta che risponderà alle due fondamentali domande: da dove veniamo? E, soprattutto, dove andiamo? Mentre Langdon e centinaia di altri ospiti sono ipnotizzati dall'eclatante e spregiudicata presentazione del futurologo, all'improvviso la serata sfocia nel caos. La preziosa scoperta di Kirsch, prima ancora di essere rivelata, rischia di andare perduta per sempre. Scosso e incalzato da una minaccia incombente, Langdon è costretto a un disperato tentativo di fuga da Bilbao con Ambra Vidal, l'affascinante direttrice del museo che ha collaborato con Kirsch alla preparazione del provocatorio evento. In gioco non ci sono solo le loro vite, ma anche l'inestimabile patrimonio di conoscenza a cui il futurologo ha dedicato tutte le sue energie, ora sull'orlo di un oblio irreversibile. Percorrendo i corridoi più oscuri della storia e della religione, tra forze occulte, crimini mai sepolti e fanatismi incontrollabili, Langdon e Vidal devono sfuggire a un nemico letale il cui onnisciente potere pare emanare dal Palazzo reale di Spagna, e che non si fermerà davanti a nulla pur di ridurre al silenzio Edmond Kirsch. In una corsa mozzafiato contro il tempo, i due protagonisti decifrano gli indizi che li porteranno faccia a faccia con la scioccante scoperta di Kirsch... e con la sconvolgente verità che da sempre ci sfugge. Brillante riflessione sull'eterno conflitto tra scienza e fede e sulle sfide che le nuove tecnologie e l'intelligenza artificiale ci pongono quotidianamente, Origin è un romanzo ricco di spunti colti e di invenzioni narrative, in cui passato e futuro si incontrano in una contemporaneità sorprendente.

RECENSIONE

Il romanzo è ambientato inizialmente presso il monastero spagnolo di Monserrat, nella zona della Costa Brava (Catalogna), non molto distante da Barcellona, all'interno della quale c'è una preziosa biblioteca. Il monastero è abitato da frati. Qui il nostro futurologo Edmund Kirsch incontra il Vescovo Valdespino. In queste pagine che fanno parte del prologo, ho trovato una descrizione di Monserrat che vuol dire montagna segata, splendida, ho respirato l'aria frizzante dei suoi 720 metri, per poi trovarmi nella pagine successive davanti al museo Guggenheim di Bilbao; in queste pagine mi sono goduta come una turista in visita guidata la descrizione architettonica del museo dall'esterno, e all'interno la descrizione di alcune opere veramente notevoli dell'arte contemporanea, facendomi venire voglia di recarmi sicuramente sul posto di persona. La storia si dipana fra molti colpi di scena che secondo me tengono il lettore avvinto alle pagine, si intravedono fra l'altro il Palazzo reale di Madrid, alcuni paesi agricoli e l'El Escorial, cittadina dei dintorni di Madrid ai piedi della sierra Guadarrama. Qui c'è un monastero imponente, poi il Palazzo Reale, una volta sede dei Re di Spagna. Poi i nostri protagonisti si ritrovano a Barcellona dove capeggia la Sagrada Familia progettata da Antoni Gaudì, che diventa anch'essa sede di avventure e colpi di scena. Di questo romanzo, al quale mi ero avvicinata con aria critica pensando "il solito Dan Brown" mi è piaciuto tutto: la tensione narrativa, l'argomento trattato (veramente attuale), la descrizione dei luoghi che in parte ho avuto la fortuna di visitare, Barcellona e l'Escorial, ma anche di quelli che vorrei visitare, come Bilbao, il museo Guggenheim e perché non a Monterrat. Sicuramente è un romanzo che non annoia: l'argomento è d'attualità e i luoghi d'arte sono descritti con grande maestria.

[RECENSIONE A CURA DI GRAZIELLA]

Autore Dan Brown
Editore Mondadori
Pagine 560
Anno edizione 2017
Edizione Omnibus
ISBN-10(13) 9788804681960
Prezzo di copertina 25,00 €
Prezzo e-book 15,99 €
Categoria Horror - Thriller - Mistero - Gotico