SINOSSI

Una gigantesca autostrada cosmica sta per essere costruita nei pressi del sistema solare. Un'uscita secondaria è prevista nei pressi di un piccolo pianeta azzurro-verde, abitato da primitive forme di vita intelligenti, discendenti dalle scimmie. Un pianeta vecchio e inutile, insomma, che va rimosso. Viene a saperlo Ford Prefect, un alieno in incognito sulla Terra. Che fare? Abbandonare al più presto il pianeta in demolizione alla ricerca di lidi più sicuri. E così, in compagnia dell'amico umano Arthur Dent, dell'ex presidente della galassia Zaphod Beeblebrox, del lunatico androide Marvin e della sensuale profuga Trillian, Ford inizia le sue peregrinazioni attraverso l'universo.

RECENSIONE

Nel seguito di "Guida Galattica per gli autostoppisti" l'equipaggio della nave spaziale "Cuore d'Oro" viaggia negli angoli più reconditi dell'universo per arrivare al "Ristorante al termine dell'Universo" ma le avversità tipiche che si incontrano nello spazio non mancano. Zaphod sarà catapultato in una missione alla ricerca dell'uomo che governa l'universo mentre Ford e Arthur finiranno ad esplorare un pianeta agli albori della sua popolazione ma non svelo l'esito della loro esplorazione che dà una svolta alla loro missione. Fra furti di navi spaziali, teletrasporti rischiosi, spettacoli al termine dell'Universo, Douglas ci accompagna in un viaggio con la sua peculiare visione di una realtà comica e assurda ma sempre coerente con se stessa come solo nella galassia può trovare luogo. Il paradosso dell'esistenza e la ricerca di una domanda fondamentale per una risposta fondamentale sono il filo conduttore che legano il libro alla serie della "Guida" rimescolando le carte in tavola e solleticando la curiosità del lettore.

[RECENSIONE A CURA DI REMITE05B]

Autore Douglas Adams
Editore Mondadori
Pagine 244
Anno edizione 2002
Edizione Collana Piccola biblioteca oscar
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788804507949
Prezzo di copertina 9,50 €
Prezzo e-book 4,99 €
Categoria Fantascienza - Fantastico - Fantasy