SINOSSI

Melinda Sordino ha tredici anni e un segreto. L'estate prima di entrare al liceo, durante una festa, viene violentata da uno dei ragazzi più popolari della scuola. Ancora sconvolta, Melinda chiama la polizia, e nel fuggi fuggi generale non riesce a confessare la violenza subita. Quando pochi giorni dopo le amiche di Melinda scoprono che è stata lei a chiamare la polizia e a rovinare il party, non pensano a chiederle spiegazioni, ma la maltrattano e smettono addirittura di salutarla. Melinda si isola e comincia ad avere difficoltà a parlare sia a scuola che a casa. Fino a che... Vincitore di numerosi riconoscimenti letterari, "Speak" è stato tradotto in venti paesi con grande successo di critica e vendite.

RECENSIONE

Un libro delicato, che affronta un tema terribile, quello della violenza sessuale. Melinda frequenta il primo anno di liceo a Syracuse, una cittadina dello Stato di New York. Tutti la evitano, tutti le parlano alle spalle, è proprio strana questa ragazza dalle labbra sempre martoriate, sfregiate dai morsi nervosi che lei stessa si infligge. Ma Melinda non è sempre stata così, non è muta da sempre, lo è diventata, per scelta: se aprisse la bocca per parlare, probabilmente uscirebbero urla di dolore e di paura. Il libro è scritto in prima persona, da Melinda stessa, che racconta al lettore le sue giornate, vissute nell'ombra, ai margini, osservando attentamente quel che accade intorno, con pungente ed ironico senso critico. E' un libro per adolescenti, ma è stata una lettura piacevole ed originale.

[RECENSIONE A CURA DI CLACLA]

Autore Laurie Halse Anderson
Editore Giunti
Pagine 192
Anno edizione 2010
Edizione Y
ISBN-10(13) 9788809752412
Prezzo di copertina 9,90 €
Categoria Altri generi