SINOSSI

Scritto tra il 1928 e il 1929 in seguito a una serie di conferenze sul tema "donne e romanzo", questo testo costituisce uno dei più eloquenti trattati femministi del Novecento: partendo da un tema apparentemente secondario e cioè che una donna, per scrivere, debba avere del denaro e "una stanza tutta per sé", Virginia Woolf porta alla luce le restrizioni imposte nel corso dei secoli alla creatività femminile dalla società, dalle leggi e dalle convenzioni. Attraverso riflessioni arricchite da sentimenti e storie personali, la Woolf dà vita a una forma ibrida tra saggio e racconto che come descritto nella chiara introduzione di Egle Costantino - le permette di universalizzare le esperienze narrate in un testo lucido e stimolante, divenuto un punto di riferimento imprescindibile per approfondire e comprendere la questione femminile.

RECENSIONE

Poco più di un centinaio di intense pagine sulle donne, la "Storia", con la S maiuscola declinata al femminile. Da leggere e rileggere, anche oggi che le donne lavorano, viaggiano e scelgono il loro cammino. Perché, se è vero che non ci sono più scuole o lavori preclusi alle donne, neppure la scrittura, è vero però che esiste un punto di vista femminile nei romanzi. Virginia Woolf con il suo Una stanza tutta per sé ci fornisce le indicazioni per ascoltare la voce dei personaggi femminili. Ci indica la forza dei personaggi creati da Jane Austen, le debolezze e la rabbia che Charlotte Brontë lascia trasparire tra le pagine dei suoi romanzi. Virginia ci diverte in questo libro, si inventa persino una sorella di Shakeaspere che avrebbe tanto voluto diventare drammaturgo come suo fratello e che fugge verso Londra... Ci dà molto a cui pensare. Magari dopo questo libro potremmo leggere quello scritto per Garzanti Io sono Malala.

[RECENSIONE A CURA DI MICHELLE]

Autore Virginia Woolf
Editore BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Pagine 224
Anno edizione 2013
Edizione Grandi classici
ISBN-10(13) 9788817067980
Prezzo di copertina 10,00 €
Prezzo e-book 1,99 €
Categoria Realistico - Cronaca - Saggi - Biografia