SINOSSI

Viene il momento per Etsuko, vedova giapponese che vive in Inghilterra, di levare lo sguardo dal presente doloroso e sofferto, per cercare in un altrove lontano un senso e una ragione. Ossessionata dal suicidio della figlia Keiko, Etsuko spinge il pensiero a Nagasaki subito dopo la guerra, dove nel deserto dei sopravvissuti maturava la sua gravidanza turbata. In questo percorso a ritroso nel tempo, Etsuko ricompone la storia parallela di Sachiko e della sua tormentata bambina: Butterfly come tante, Sachiko aspetta un amore, una partenza che non arriverà mai, mentre sua figlia affonda nell'angoscia di ricordi troppo crudi. Non ci sono spiegazioni o epifanie in questo racconto poetico e disadorno, che suggerisce più di quanto sveli; tutto resta sospeso e irrisolto.

RECENSIONE

Mi aspettavo che questo libro descrivesse la situazione di Nagasaki e del Giappone in generale subito dopo lo sgancio della bomba atomica da parte degli americani. Invece il libro è il flusso incessante dei ricordi della protagonista, ed è sì ambientato a Nagasaki, ma racconta poco o nulla di ciò che accadde alla città dopo il catastrofico evento. Il romanzo è ambientato negli anni '60 e '70, ed emerge chiaramente che gli orrori della guerra sono ancora vivi nella mente di coloro che sono sopravvissuti; lo stato d'animo dei giapponesi, e il fortissimo impatto che la guerra ha avuto sulle loro vite, si riesce infatti a percepire attraverso la descrizione dei personaggi, delle loro vite e delle loro esperienze. Ciò su cui però si focalizza veramente il racconto, è la vita della protagonista, che viene narrata appunto attraverso i suoi ricordi. In questo modo sorgono, nel corso della lettura, numerosi dubbi, i quali però non trovano mai riposta: lo scrittore si limita a suggerire soluzioni lasciando al lettore il compito di immaginare il resto. Indubbiamente si tratta di uno stile interessante, molto suggestivo, che costringe inevitabilmente il lettore a mantenere alta l'attenzione perché, non essendoci una narrazione lineare degli eventi, si passa da un episodio del passato ad uno del presente senza preavviso ed il rischio è quello di perdersi tra le pagine.

[RECENSIONE A CURA DI ANNA96]

Autore Kazuo Ishiguro
Editore Einaudi
Pagine 178
Anno edizione 2009
Edizione Einaudi tascabili. Scrittori
ISBN-10(13) 9788806199470
Prezzo di copertina 11,00 €
Prezzo e-book 7,99 €
Categoria Contemporaneo - Attualità - Sociale - Psicologico