SINOSSI

Alla fregata americana 'Abraham Lincoln' è affidato un compito impegnativo, quello di intercettare e catturare l'essere mostruoso che va compiendo singolari quanto misteriose imprese nei mari di mezzo mondo. I tre protagonisti della spedizione, uno scienziato e il suo servo, un fiociniere, avranno presto modo di constatare come il gigantesco pesce di cui si sono posti alla caccia è un avveniristico sommergibile guidato da un singolare capitano. Non solo Nemo, questo il suo nome, ne è la guida ma è colui che il Nautilus, cioè il futuribile battello capace di immersioni rapide, di esplorazioni arrischiate quanto di avventure incredibili, ha creato, portandovi a bordo quanto costituisce il suo mondo, compresa la biblioteca e la raccolta di quadri e mobili, accanto alle collezioni scientifiche e agli strumenti per le ricerche che non manca di compiere. I tre ospiti del singolare signore dei mari incontreranno e combatteranno piovre gigantesche, cacceranno in foreste sottomarine, vedranno la perduta Atlantide, assisteranno al crudele affondamento di una nave e del suo equipaggio. Fino a scoprire che in quel regno sommerso, avvolto da quel suo universo il capitano Nemo, un principe indiano che è stato spodestato dagli inglesi, consuma una sua tragica vendetta: insegue, caccia e affonda in ogni angolo di mari e di oceani le imbarcazioni di Sua Maestà Britannica. I grandi miti della cultura europea, la discesa al profondo e la visione degli inferi, la fiducia scientifica e tecnologica, l'esplosione di drammatici sentimenti elementari si fondono in questo e negli altri due romanzi della trilogia del capitano Nemo alle suggestioni della travagliata storia a Verne contemporanea, il gioco della fantasia e della realtà vi si rimescolano. Basti pensare, per ciò che riguarda Ventimila leghe sotto i mari, apparso in un drammatico 1870, che il libro venne composto mentre il Secondo Impero crollava ingloriosamente e tutto faceva temere, oltre al resto, una generale paralisi [...]

RECENSIONE

Direi di classificarlo nei "deviperforzaleggerlo" dei libri. È una vera opera d'arte, scorrevole, interessante e coinvolgente ma la scrittura limpida e le trame avvincenti non sono le cose che rendono un libro, un classico. L'elemento novità, l'elemento che da al libro qualcosa che non ha nessun altro, in Verne è il continuo ondeggiare tra realtà e fantasia, li unisce talmente bene che diventa difficile distinguerli, ti immergi nella lettura e sprofondi nei mari con il capitano Nemo. Non dico altro perché non mi sento di dire nient'altro, sicuramente lo conoscete e se non l'avete ancora letto è perché non vi è ancora capitato di averlo sottomano, quindi l'unico consiglio che mi sento di dare è: fatelo capitare.

[RECENSIONE A CURA DI ELLE]

Autore Jules Verne
Editore Mondadori
Pagine 504
Anno edizione 2002
Edizione Collana Oscar classici
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788804480549
Prezzo di copertina 11,00 €
Prezzo e-book 1,99 €
Categoria Azione - Avventura