Sabato, 19 Gennaio 2019

Rubrica letteraria

La redazione de Il Club del Libro, guidata della nostra capo redattrice Elisa Gelsomino (alias ziaBetty), cura una rubrica letteraria che realizza articoli a 360° sul mondo della lettura: interviste, curiosità, approfondimenti sugli autori, la storia, i viaggi e la musiche dei nostri Libri del Mese, assieme alle classifiche dei libri più venduti e molto altro! Vi aspettiamo sul Forum per approfondire i temi trattati.

Rubrica letteraria

Il Club del Libro vi regala oggi un estratto della presentazione del libro "Ogni promessa", di Andrea Bajani. Il reportage per la nostra Rubrica Letteraria è stato interamente realizzato dalla nostra caporedattrice ziaBetty, che ringraziamo fortemente per questo ennesimo spunto di approfondimento e di riflessione. Buona lettura!

 

Rubrica letteraria

Ai primi tre posti, tre gialli, di cui i primi due sono ad ambientazione storica: l'ultima fatica di Ken Follett "La caduta dei giganti", "I traditori" di Giancarlo de Cataldo e "L'intermittenza" di Andrea Camilleri, che  ritroviamo anche più avanti in classifica con "Il sorriso di Angelica". Resistono, seppur in nona e decima posizione, "La solitudine dei numeri primi" di Paolo Giordano e "Le valchirie" di Paulo Coelho.

Rubrica letteraria

Sono passati soltanto quattro mesi da quando abbiamo proposto ai nostri iscritti e a tutti i fan che ci seguono assiduamente in rete la lettura di “Nel mare ci sono i coccodrilli” di Fabio Geda, Libro del Mese di Giugno 2010. Oggi, venerdì 29 ottobre 2010, la Rubrica Letteraria del Club del Libro vi regala un ulteriore emozionante spunto legato al libro dello scrittore torinese. La nostra Elisa (ziaBetty), caporedattrice della Rubrica Letteraria del Club, ha affrontato con entusiasmo ed emozione la sua prima intervista. Buona lettura!

Rubrica letteraria

Inauguriamo la Rubrica Letteraria del Club del Libro parlandovi di Anobii, social network dedicato ai libri. Creato nel 2005 ad Hong Kong, ma presto divenuto fenomeno globale e tradotto in quindici lingue (tra cui l’italiano), deve il suo curioso nome all’Anobium punctatum, il “tarlo della carta”: così vengono infatti chiamate, nei Paesi anglosassoni, le persone che trascorrono molto del loro tempo sui libri.

Pagina 23 di 23

Ultimi commenti