images/rubrica-letteraria/storie-della-buonanotte-per-bambine-ribelli.jpg

Restano in classifica Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Jay Asher, Wilbur Smith e Federico Moccia. Tantissime le novità di questo mese: La rete di protezione di Andrea Camilleri, Dentro l’acqua di Paula Hawkins, Il caso Malaussène. Mi hanno mentito di Daniel Pennac; Poteri forti (o quasi). Memorie di oltre quarant’anni di giornalismo di Ferruccio De Bortoli, L’ordine del tempo di Carlo Rovelli e Prendiluna di Stefano Benni.

Per il terzo mese consecutivo restano prime in classifica Francesca Cavallo ed Elena Favilli con il loro libro che parla di donne alle donne, siano esse grandi o piccine: Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie (trad. L. Baldinucci, Mondadori). Cento biografie di donne straordinarie raccontate alle bambine di ieri e di oggi per ricordare quanto progresso umano sociale e scientifico è merito dell’altra metà del cielo.

A seguire il siciliano Andrea Camilleri con La rete di protezione (Sellerio Editore Palermo). In questo episodio il commissario Montalbano deve venire a capo di un curioso caso che vede come protagoniste delle videocassette degli anni Cinquanta, ma non solo: dovrà anche immergersi nel mondo della tecnologia. Lo vedremo dunque alle prese con i social network e anche in questo caso se la caverà bene. Non mancano i momenti di ironia e le classiche descrizioni di una Sicilia mai così vicina e mai così lontana.

Chiude il podio Paula Hawkins: la scrittrice de La ragazza del treno torna con un nuovo thriller, Dentro l’acqua (trad. B. Porteri, Piemme). Nel è morta, l’hanno ritrovata sul fondo di un fiume. La sorella Julia quindi è costretta a tornare malvolentieri in città. Julia però ha una sola certezza, Nel non si sarebbe mai buttata in quel fiume come tutte le altre donne che ci sono morte dentro. La verità, come spesso accade, sarà difficile da scoprire, intrecciata alle vite degli abitanti che non sono ciò che si mostrano.

Resta stabile alla posizione numero quattro Tredici (trad. L. Borgatello, M. C. dallavalle, Mondadori) di Jay Asher. Quando Clay Jensen torna da scuola trova una scatola con dentro delle cassette. Sulle cassette è registrata la voce di Hannah Baker, sua compagna di scuola morta suicida qualche settimana prima. Nelle cassette Hannah spiega i tredici motivi per cui si è tolta la vita e Clay è uno di quelli. Da questo libro è stato anche tratta una serie TV, recentemente trasmessa in Italia da Netflix.

Daniel Pennac torna alle origini della sua fortuna letteraria con il settimo attesissimo volume del ciclo dei Malaussènne: Il caso Malaussènne. Mi hanno mentito (trad. Y. Mélaouah, Feltrinelli). Ricco di personaggi strambi e di episodi strani, anche in questo caso quello che continuerà a prendere le botte in testa sarà proprio Benjamin Malaussène, il protagonista, circondato da tutti gli altri personaggi di una delle saghe più divertenti e ironiche della storia della letteratura contemporanea.

In Poteri forti (o quasi). Memorie di oltre quarant’anni di giornalismo (La nave di Teseo), il giornalista Ferruccio De Bortoli si racconta e racconta tanti retroscena del potere in Italia.

Scende rispetto alla classifica del mese precedente Wilbur Smith con il sesto volume della saga egizia: L’ultimo faraone (trad. F. Caraffini, Longanesi). Taita, il protagonista della saga è coinvolto in una battaglia che potrebbe essere l’ultima.

Stabile all’ottava posizione Tre volte te (Nord) di Federico Moccia. Step è fermo ad un punto e non riesce a scegliere. Deve trovare però una risposta alle sue domande: è ancora innamorato di Babi? Oppure è una storia vecchia ed è davvero pronto a sposare Gin?

Carlo Rovelli con L’ordine del tempo (Adelphi), dopo le Sette brevi lezioni di fisica, è pronto a spiegare qualcosa con cui tutti, scienziati e non, abbiamo a che fare: il tempo. Un mistero di cui abbiamo tutti esperienza diretta e uguale difficoltà a descriverne i contorni in maniera esatta e precisa e che diventa, per i fisici, un terreno di scoperte incredibili e contese al limite della speculazione filosofica.

Chiude la classifica dei libri più venduti del mese di maggio Prendiluna (Feltrinelli) di Stefano Benni, rocambolesca avventura piena di personaggi stravaganti di cui alla fine sarà complicato capire se si tratta di un sogno o della realtà.

(articolo a cura di Roberta Failla)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail