Questa settimana la Rubrica Letteraria del Club del Libro anticipa il suo consueto appuntamento del venerdì, per festeggiare un anniversario importante per l’intero Paese e per sapere cosa ne pensate voi, cari amici, di questa nostra Italia.

Il 17 marzo 1861 il Regno di Sardegna diveniva ufficialmente Regno d’Italia e i sette Stati preunitari diventarono uno. Il percorso che ha portato all’unificazione, il Risorgimento, vide la luce con i primi moti carbonari, proseguì negli anni seguenti con insurrezioni un po’ ovunque e culminò, nel 1860, con la Spedizione dei Mille di Garibaldi. Decenni di fatica, lotte e, in molti casi, anche di morte per molte persone, soprattutto giovani, che non esitarono a dare la vita per conquistare la libertà, seguire un ideale di unità nazionale e liberarsi da secoli di dominazioni straniere.
In questi giorni ci si prepara ai grandi festeggiamenti di giovedì per il 150° anniversario dell’Unità: moltissime, infatti, saranno le manifestazioni, le iniziative e gli incontri che animeranno tutte le città.
Anche noi del Club del Libro vogliamo celebrare, a modo nostro, questo "compleanno" così importante per il nostro Paese, il nostro Paese che ha sempre vissuto di alti e bassi, com’è normale, ma che oggi sembra stenti a risollevarsi. Vogliamo darvi uno spunto di riflessione e soprattutto di discussione e di confronto, regalandovi uno spazio, un muro su cui scrivere ciò che chiedete all’Italia, cosa vorreste dal vostro Paese, quali speranze avete per il futuro vostro e della vostra Nazione. Avete carta bianca: che sia una singola parola, un elenco, qualche riga o una lunga lettera. Dovete semplicemente commentare questo articolo e dire la vostra! Vi aspettiamo numerosi!

(articolo a cura di Elisa Gelsomino)