images/rubrica-letteraria/premio-strega-2011-ecco-i-primi-candidati.jpg

Venerdì scorso "tirava aria" di Premi letterari: mentre noi lanciavamo – nel nostro piccolo - l’iniziativa del Libro d’Oro (la quale, cogliamo l’occasione per ricordarvelo, è in corso sulla nostra pagina Facebook), ha preso il via il Premio Strega 2011. Giunto alla 65esima edizione, il Premio Strega è il più importante premio letterario italiano. Ogni anno, il primo giovedì di Luglio a Villa Giulia di Roma, viene assegnato ad un libro di narrativa in prosa di un autore italiano pubblicato tra il 1° Maggio dell'anno precedente ed il 30 Aprile dell'anno in corso.

L’8 aprile sono stati proposti 19 libri per il Premio Strega 2011, di cui proprio oggi ne verranno scelti 12. Mercoledì 27 aprile verranno presentati i 12 candidati definitivi, ed a giugno sapremo quali sono i cinque libri finalisti. Naturalmente, il Club del Libro seguirà passo passo le selezioni e vi terrà aggiornati.

 

Per adesso, ecco a voi i 19 candidati:

•    L’energia del vuoto (Guanda) di Bruno Arpaia
•    Malabar (Guida) di Gino Battaglia
•    Nina dei lupi (Marsilio) di Alessandro Bertante
•    La scoperta del mondo (Nottetempo) di Luciana Castellina
•    Ternitti (Mondadori) di Mario Desiati
•    Settanta acrilico trenta lana (e/o) di Viola Di Grado
•    Mia madre è un fiume (Elliot) di Donatella Di Pietrantonio
•    Nel mare ci sono i coccodrilli (B.C.Dalai editore) di Fabio Geda
•    Il confessore di Cavour (Manni) di Lorenzo Greco
•    Lo show della farfalla (Newton Compton) di Franco Matteucci
•    Storia della mia gente (Bompiani) di Edoardo Nesi
•    La città di Adamo (Fazi) di Giorgio Nisini
•    Francesco è pronto (e sposerà Tina Turner) (Il Papavero) di Gerardo Pepe
•    Aspetta primavera, Lucky (Socrates) di Flavio Santi
•    A cosa servono gli amori infelici (Playground) di Gilberto Severini
•    Emily e le altre (Cooper) di Gabriella Sica
•    La calligrafia come arte della guerra (Transeuropa) di Andrea Tarabbia
•    La vita accanto (Einaudi) di Mariapia Veladiano
•    Mangia la zuppa, amore (Il Foglio) di Boris Virani

Cosa ne pensate? Avete già qualche pronostico in mente?

Fonti: www.strega.it; www.sololibri.net

(articolo a cura di Elisa Gelsomino)