Ci siamo, è quasi Natale. Il periodo più magico dell'anno è ormai alle porte: si respira un'aria diversa, ovunque aleggia un'atmosfera gioiosa, le luci per le strade e nelle case riscaldano il cuore, si fanno acquisti per donarli alle persone a noi più care. Proprio di regali di Natale vogliamo parlarvi: il quotidiano La Stampa ha stimato che gli italiani quest'anno compreranno più libri come regali di Natale, il 55% rispetto al 51% dello scorso anno. Però, come destreggiarsi? Noi del Club del Libro abbiamo girovagato come segugi per la rete, trovando iniziative e consigli da non perdere!

Natale di LibriIl sito della Feltrinelli presenta una bella iniziativa, "Consigli d'autore": quattro autori di spicco del panorama letterario italiano ci consigliano i loro libri preferiti e ci spiegano perché regalarli.
Uno dei quattro è Stefano Benni, che ci suggerisce "Diario minimo" di Umberto Eco (<<il severo professore agli inizi, una lezione magistrale per tutti i comici futuri: una colta raffinata ironia e i colpi bassi della parodia e del ribaltamento>>), "Il mondo salvato dai ragazzini" di Elsa Morante (<<la filosofia e i sentimenti di una scrittrice unica, intellettuale e popolana>>), "La cognizione del dolore" di Carlo Emilio Gadda (<<un romanzo che è anche un poema>>) e "La Scienza in cucina e l'Arte di mangiar bene" di Pellegrino Artusi (<<dopo la pioggia di libri di cucina televisivi e un po' frettolosi, un testo che è la storia del gusto e della cultura italiana, ricette possibili e impossibili, ha più di cento anni ma non li dimostra>>).
Altro autore è Roberto Saviano, che ci consiglia "Limonov" di Emmanuel Carrère (<<per chi vuole regalare un libro che taglia la pelle mentre lo leggi>>), "La follia dell'Occidente" di Dambisa Moyo (<<per chi vuole aprire uno sguardo diverso su questa crisi e non accontentarsi delle letture più superficiali>>), "Il libro napoletano dei morti" di Francesco Palmieri (<<se mai dovessi pensare ad un prequel di Gomorra, sarebbe questa Napoli dei guappi>>) e "Le isole del tesoro" di Nicholas Shaxson (<<un libro scritto benissimo, che meglio di ogni altro racconta come le aristocrazie economiche riciclano e nascondono il denaro, facendoci capire perché è così difficile tassare i ricchi>>).
Proseguendo, "Il Libro di Sabbia" di Borges (<<mi disse che il suo libro si chiamava il Libro di Sabbia, perché quel libro e la sabbia non hanno principio né fine>>), "I Fratelli Karamazov" di Fedor Dostoevskji (<<viaggio completo nella fattispecie umana>>), "L'Armata a cavallo" di Isaak Babel (<<il galoppo caotico e cosacco della rivoluzione russa>> e "Una solitudine troppo rumorosa" di Hrabal (<<da qualche parte scrisse: Le parole sono soltanto una visita di cortesia della realtà>>) sono i libri suggeriti, invece, da Erri De Luca.
E infine, ma non per questo meno importante, la scrittrice Simonetta Agnello Hornby, che ci consiglia "La storia di Genji" di Murasaki Harunoby (<<il più antico romanzo del mondo, un capolavoro di narrativa poetica che ha plasmato il mio modo di intendere la vita e la natura>>), "Il Birraio di Preston" di Andrea Camilleri (<<splendido racconto pre Montalbano, che mi ha rivelato Camilleri come grandissimo scrittore>>), "Le parole perdute di Amelia Lynd" di Nicola Gardini (<<un romanzo arguto, garbato, divertente, con una propria profondità>>) e "Il mare non bagna Napoli" di Anna Maria Ortese (<<è una discesa all'inferno scritta con maestria e umanità>>).

Un'altra idea carina scovata in rete è quella della Romano Editore, casa editrice fiorentina che ha ben pensato di accorpare al libro altri piccoli ed utili doni, magari a tema. Un esempio di offerta? "Erbe in pasta" di Ambra Mambelli, un volume che contiene ricette facili ed economiche e segreti per piadine e pizze, abbinato a qualcosa che possa essere utile in cucina - attrezzi per la pasta, un guanto da forno, un asciughino e quanto altro si possa desiderare. Le possibilità di abbinamento tra libri ed oggettistica sono infinite: dalle bottiglie di vino, alle shopper, alle agendine. Inoltre, un'iniziativa importante: acquistando la raccolta di racconti "Il panettone" in abbinamento ad un buon panettone artigianale, si possono aiutare i bambini dislessici.

Per concludere, la redazione di MondoEditoriale ha lavorato con gli editori indipendenti e messo insieme uno speciale Libri per Natale 2012, con una panoramica di promozioni, di cui vi proponiamo, a nostra volta, le più interessanti. L'editore Coccole & Caccole offre sconti fino al 25% in base alla quantità di libri acquistati, oltre al calendario 2013 in omaggio e spedizioni gratuite.  Sconti anche per Campanila e Nuove Edizioni Romane, che offrono ai lettori a partire dal 15% di sconto sui titoli in catalogo, mentre la Vololibero addirittura fino al 54%. Gli editori presenti sono davvero moltissimi, da B Edizioni Design a Mammeonline a Lupo Editore.

Eh sì, non avete proprio più scuse: a Natale regalate – e regalatevi! – un buon libro!!!

(articolo a cura di Katya Scarvaglieri)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail