images/rubrica-letteraria/premio-strega-2013-i-12-semifinalisti-e-gli-esclusi.jpg

I libri candidati per il Premio Strega di quest'anno hanno una cosa in comune: rispecchiano i nostri tempi, i nostri attuali disagi, in tutte le loro forme, dal potere del dio denaro nelle nostre vite, alla politica, dal problema dell'obesità a quello dell'anoressia. Possiamo però notare facilmente che la maggior parte di questi libri parlano della rivoluzione del 1968 e del rapporto genitori/figli, a volte insieme nello stesso libro. Specchio del nostro attuale sentire, dei problemi italiani di questi tempi, dove chi ha i soldi spesso vive al limite della legalità e sempre un numero maggiore di persone invece i soldi proprio non li ha. Ecco a voi i 26 libri candidati, tra cui i 12 semifinalisti, selezionati proprio ieri pomeriggio dal Comitato Direttivo del Premio Strega.

Tra i 26 libri presentati lo scorso 5 aprile dagli Amici della Domenica, ieri pomeriggio il Comitato Direttivo del Premio Strega ha scelto i 12 libri semifinalisti. Sarà la giuria, poi, a decretare i finalisti ed il vincitore. Sono in gara i favoriti Siti, Busi, Perissinotto, Petri e De Paolo.

1. Apnea di Lorenzo Amurri (Fandango)

Presentato da Clara Sereni e Sandro Veronesi

Un libro biografico, Lorenzo Amurri figlio del grande scrittore Antonio. Una vita da chitarrista metal che viaggia, suona e trascorre la classica vita "Sex Drougs & Rock 'nRoll" fino a quando, durante una giornata sulla neve, sciando, finisce contro un pilone di cemento. La sua vita come l'ha conosciuta fino ad allora muore e inizia la vita da tetraplegico, muove solo le braccia e la testa, ma gambe e mani non più, non può camminare e non può suonare. Un libro sul cambiamento e su come crearsi una nuova vita. (Consiglio l'intervista con la Bignardi che potete trovare su YouTube).

2. El especialista de Barcelona di Aldo Busi (Dalai editore)

Presentato  da Alessandro Barbero e Stefano Bartezzaghi

Come si dimentica una storia volontariamente? Come si fa a dimenticare senza rivivere momento per momento? Questa è la storia di uno scrittore che vuole una vita unica e il cambiamento avviene attraverso la scrittura, per spalla una foglia di platano molto loquace. Intorno a lui lo "especialista de Barcelona" che ha un cruccio che gli condiziona la vita: il cavallo basso! E una masnada di parenti che incrociano storie e sentimenti, segreti e rivelazioni. Tutto questo dà vita a un romanzo sul "fare bella figura", sulle cose taciute e su quelle scoperte.

3. Romanzo irresistibile della mia vita vera di Gaetano Cappelli (Marsilio)

Presentato da Gian Arturo Ferrari e Marina Valensise

La storia di un uomo che si incrocia con la storia dell'Italia dell'ultimo decennio, una donna che torna nella sua vita dopo trent'anni. Una storia dal profumo tragicomico, troveremo l'insegnante di pianoforte che più che insegnare musica gonfia l'ego dei genitori millantando grandi carriere per i figli, i musicisti finti trasgressivi, il carabiniere farfallone e il critico letterario che scrive sempre la stessa recensione.

4. Cate, io di Matteo Cellini (Fazi)

Presentato da Filippo La Porta e Paola Mastrocola

La storia di una ragazza diciasettenne obesa, che vive in una famiglia di obesi e ogni mattina esce e sa che la sua unica arma contro i soprannomi e gli scherni è la sua intelligenza e il suo sarcasmo.

5. Sofia  si veste sempre di nero di Paolo Cognetti (minimum fax)

Presentato da Diego De Silva e Lorenzo Pavolini

Dieci racconti autonomi che ripercorrono 30 anni di vita, racconti che potrebbero anche essere letti singolarmente ma che insieme costruiscono la persona che raccontano, una vita fatta di fughe piene di rimpianti e il disgregarsi della famiglia.

6. Mandami tanta vita di Paolo Di Paolo (Feltrinelli)

Presentato da Gad Lerner e Rosetta Loy

La vita di Piero Gobetti, morto a soli 25 anni per salute precaria aggravata dalle persecuzioni fasciste. Moraldo è uno studente giunto a Torino che tenta di seguire Piero, ma scopre che è a Parigi a tentare di fare ciò che in Italia non gli è permesso ma le sue condizioni di salute si aggravano.

7. Il cielo è dei potenti di Alessandra Fiori (e/o)

Presentato da Giovanna Botteri e Paolo Sorrentino

Claudio Bucci è un politico della DC durante la prima Repubblica , racconta tutti i lati più bassi di questa professione: le cene, i sotterfugi e le amicizie di convenzione e tutto ciò che stava intorno alla Balena Bianca. Accanto alla sua storia c'è la storia degli italiani, il lato basso degli italiani, quello fatto da intrighi, ambizioni e avidità.

8. Atti mancati di Matteo Marchesini (Voland)

Presentato da Massimo Onofri e Silvia Ronchey

Una storia d'amore con protagonista un giovane critico letterario che non riesce a scrivere il suo primo romanzo, quando ritorna Lucia, una ragazza che l'ha lasciato anni prima senza spiegazioni in un periodo in cui gli era mancato un caro amico, e lo porta per le campagne bolognesi. Matteo Marchesini è davvero un critico letterario, e molti personaggi del libro corrispondono a persone reali nella vita dello scrittore, si può dire un quasi biografico.

9.   Le colpe dei padri di Alessandro Perissinotto (Piemme)

Presentato da Gianluigi Beccaria e Eva Cantarella

Guido Marchisio è un uomo d'affari di successo, la sua compagna è molto più giovane di lui e tutto è perfetto fino a quando non scopre di avere un sosia, da lì il dubbio lo conduce sempre più alla ricerca del perché, un'ossessione che condizionerà totalmente la sua vita.

10. Figli dello stesso padre di Romana Petri (Longanesi)

Presentato da Alberto Asor Rosa e Salvatore S. Nigro

Due figli dello stesso padre ma di madri diverse: il primogenito, Germano, preferito dal padre, non è mai riuscito ad accettare il divorzio dei suoi e quindi il fratellastro minore,Emilio, che invece lotta per l'amore del padre e del fratello. La figura del padre è una figura titanica, che pesa, ed entrambi i figli vogliono la sua approvazione, il suo affetto. Un giorno si incontrano. Germano invita in Italia  Emilio, che vive in America e ha famiglia, mentre Germano è legato morbosamente alla madre e non riesce ad avere un rapporto serio con una donna. Ma i due si scontrano fino a che...

11. Resistere non serve a niente di Walter Siti (Rizzoli)

Presentato da Alessandro Piperno e Domenico Starnone

Il racconto della zona grigia tra finanza e criminalità, un ragazzo obeso, mancato matematico pieno di buone intenzioni, con un complesso di edipo, si trova immerso in questo mondo dove i soldi sono l'unico dio e dove si fa di tutto, si usa ogni mezzo per arrivare ad averne di più.

12. Nessuno sa di noi di Simona Sparaco  (Giunti)

Presentato da Valeria Parrella e Aurelio Picca

La storia di due futuri genitori che hanno fatto tanto per avere un bimbo, dall'amore a comando, controllare il calendario ogni giorno, attese snervanti davanti a un test. Una volta riusciti sono al settimo cielo, fino a quando in una delle ultime ecografie il sorriso della ginecologa si spegne. Cosa sei disposto a fare per amore? Fino a dove arrivi per i tuoi sogni?

 

Ed eccoci invece agli esclusi, quattordici libri altrettanto intensi e particolari…

 

13. La società segreta degli eretici di Ilaria Beltramme (Newton Compton)

Presentato da Arnaldo Colasanti e Paolo Petroni

Ambientato nel 1889, Prospero cerca di svelare i misteri che la Chiesa nasconde, prima di tutti indaga sulla morte di Giordano Bruno. Evoca, per contenuti e modo di scrivere, Ken Follet.

14. La seconda India di Laura Bocci (Manni)

Presentato  da Walter Pedullà e Lidia Ravera

Racconta il viaggio di Giuliano per l'India. Con “la seconda India” intende l'autrice il paese che reclamizza ancora un vecchio boom oramai passato e tacendo i lati bui, ovvero i 7/800 milioni di poveri delle campagne, deportati e ammassati negli "slums". È un viaggio che la scrittrice ha affrontato davvero con un gruppo di amici molto simili a quelli del libro.

15. Da costa a costa di Lorenzo Bracco e Dario Voltolini (BookSprint)

Presentato da Marcello Fois e Silvio Perrella

Uno piscoterapeuta e il suo cliente viaggiano insieme per mare e scrivono un diario a quattro mani. Fresco e ironico, punta a ironizzare la cultura moderna e i suoi problemi.

16. La mia unica amica di Eliana Bouchard (Bollati Boringhieri)

Presentato da Paolo Di Stefano e Massimo Raffaeli

Due bambine si ritrovano compagne di banco vicine alla cattedra, con la maestra che fa da arbitro indiscusso nei grandi temi che affrontano, come il bene e il male, la gelosia, la vita e in tutto questo si svolge una gita per vedere l'eclissi solare. Un libro che tratta i grandi temi dell'umanità dal punto di vista di due bambine che si legano in un'amicizia che durerà ben oltre l'anno scolastico.

17. Esercizi sulla madre di Luigi Romolo Carrino (Perdisa Pop)

Presentato da Roberto Barbolini e Francesco Durante

Un bambino vede uscire la madre per fare la spesa e ne aspetta invano il ritorno. Da adulto chiuso in una clinica psichiatrica rivive le 10 ore di attesa, ogni ora si presenta una madre diversa con un diavolo custode, e pezzo per pezzo ricostruisce una terribile storia. La lotta è tra il presente e il passato, tra i sano e il malato. L'autore costringe il lettore a ripercorrere l'angoscia del protagonista ricostruendo con lui la vera storia di quel fatidico giorno. È un libro difficile da comprendere, l'autore si difende dicendo che se un libro non lascia dubbi e tarli non vale la pena leggerlo.

18. Cacciatori di frodo di Alessandro Cinquegrani (Miraggi)

Presentato da Enrico Castelnuovo e Pietro Gibellini

Augusto, il protagonista, ripercorrendo un binario morto ripercorre il suo passato, angoscia per angoscia. Vicino sento gli scrosci del Piave che cela i cacciatori di frodo, i quali rappresentano chi vuole condurre una vita ligia e onesta. Il monologo parte dall'angoscia dell'autore fino ad arrivare alla sofferenza dell'umanità, il Piave rimane testimone e punto di allegorie.

19. Il candore delle cornacchie di Totò Cuffaro (Guerini)

Presentato da Gianpiero Gamaleri e Marco Staderini

Quaderno di memorie dell'ex Governatore di Sicilia ora detenuto. Ovviamente si dichiara innocente e tace su molti argomenti. Ma è tra i pochi che ha accettato la detenzione senza troppe storie, con dignità. Parla delle persone che gli fanno visita, deputati e sacerdoti, di Marco Pannella e la sua umanità, del compagno di cella, delle sue abitudini. Un libro per chi vuole vedere al di là della colpa.

20. Di muro in muro di Geppino D’Alò (Guida)

Presentato da Louis Godart e Giampaolo Rugarli

Ripercorre la storia della generazione del '68, con le contraddizioni del comunismo di allora, ripercorre gli errori della storia e i luoghi comuni della sinistra di quei tempi.

21. Però un paese ci vuole di Giovanna Grignaffini (La Lepre)

Presentato da Umberto Eco e Raffaele La Capria

Francesca torna nel suo paesino dopo vent'anni e ritrova la stessa atmosfera degli anni 60', la musica, i balli, il cibo. Ma di chi sono le buste gialle che riceve e  perché è tornata. Rivive la sua generazione, quella che ha vissuto il boom del 68' da dietro, seduto sugli spalti e non in prima fila.

22. Gola di Pietra di Luigi Lambertini (Reverdito)

Presentato da Silvana Gaudio e Lorenza Trucchi

Una storia d'amore nella val Poiane tra due giovani in tempo di guerra, fino alla sparizione o fuga di lei e la sua famiglia.

23. Suicide Tuesday di Francesco Leto (Perrone)

Presentato da Giorgio Barberi Squarotti e Alessandro Masi

"Suicide Tuesday" è un modo di dire inglese per indicare la depressione dopo un weekend di bagordi. E qui racconta i quattro giorni dei tre protagonisti, dall'euforia del sabato, ai postumi della domenica, alla depressione del lunedì fino al martedì in cui il senso di tristezza si amplifica. All'inizio le loro storie sono separate ma finiscono per intrecciarsi quando due di loro rispondono all'inserzione del terzo che cerca volti per una mostra fotografica.

24.   L'uso della vita. 1968 di Romano Luperini (Transeuropa)

Presentato da Angelo Guglielmi e Raffaele Simone

Un giovane vive gli eventi di Pisa nel 68', gli scontri, gli ideali, i dubbi, la lotta tra i sessi e la rivoluzioni mancata che fa da sfondo alla costruzione, pagina per pagina, di un personaggio.

25. L'esilio dei figli di Claudia Pozzo (Gremese)

Presentato da Maurizio Cucchi e Paolo Ruffilli

La voce narrante è il figlio di uno dei capi dei rivoluzionari degli anni 70', che ora sbarca il lunario con molte difficoltà. Un viaggio tra il passato e il presente, un passato di fughe che lo rende un ragazzo sdradicato, fino a che non si innamora di una ragazza, sdradicaqta anche lei, ma per motivi diversi.

26. Stringimi  prima che arrivi la notte di Claudio Volpe (Edizioni Anordest)

Presentato da Cesare Milanese e Renato Minore

Alice è la figlia adottiva di un padre di cui è platonicamente innamorata e di una madre cardiochirurgo con l'ossessione della morte. In questa situazione conosce Ana, la dea dell'anoressia. Una storia di amore corale, dove questo trionfa.

 

La rosa dei 12 candidati verrà presentata ufficialmente il prossimo 10 maggio, mentre bisognerà attendere fino alla sera del 4 luglio per sapere, nella consueta cornice del Ninfeo di Villa Giulia a Roma, il nome del vincitore della 67a edizione del Premio Strega... che vinca il migliore!

(articolo a cura di Elisa Zonca)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail