La classifica dei libri più venduti di dicembre è molto diversa rispetto a quella di novembre. Resistono, entrambi sul podio, Sepulveda e Serra, mentre Volo passa dal terzo all'ottavo posto. Per il resto, troviamo tante novità e, ad eccezione di Grisham a chiusura della top ten, tutte al femminile: si susseguono, infatti, la Mazzantini, Isabel Allende, Suzanne Collins - autrice della saga di Hunger Games -, Chiara Gamberale; a metà classifica un libro molto originale e che merita particolare attenzione, scritto a quattro mani da due autrici inglesi: Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno...

Nel mese di dicembre conquista la vetta della classifica dei libri più venduti la nuova fiaba di Luis Sepulveda, Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza. La storia della lumaca coraggiosa, che va controcorrente per cercare – e trovare – delle risposte, scritta con delicatezza e semplicità, di certo è adatta per tutte le età e non potrà non conquistare i più piccini, così come gli adulti.
Splendore di Margaret Mazzantini è già un gran successo: i lettori lo decretano, infatti, "un grandioso romanzo di formazione", "un grande, trionfale omaggio all'amore omosessuale", il miglior libro dell'autrice e la più bella storia d'amore mai scritta. In questo suo nuovo romanzo, racconta l'amore tra Guido e Costantino e le vite dei due, dall'infanzia all'età adulta. Qualche critica arriva soprattutto per l'abbondanza di stereotipi sull'omosessualità, ma la morale, di certo, è da tenere a mente: "ognuno di noi può essere soltanto quello che è".
Gli sdraiati di Michele Serra, breve romanzo sul rapporto padre-figlio adolescente, scende dalla prima alla terza posizione in classifica.
In quarta posizione troviamo Isabel Allende con Il gioco di Ripper. La scrittrice cilena si cimenta, questa volta, in un thriller psicologico, lasciando non poche perplessità anche tra i suoi lettori più fedeli.
Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno è un libro che di sicuro ogni lettore dovrebbe tenere in libreria o, perché no, accanto alla cassetta del primo soccorso. Ideato e scritto a quattro mani dalle inglesi Ella Berthoud e Susan Elderkin, è stato adattato per l'Italia da Fabio Stassi, autore de L'ultimo ballo di Charlot – classificatosi secondo al Premio Campiello 2013. La "biblioterapia per i disturbi della vita" vi saprà guarire dalla gelosia così come dai reumatismi, dalla dipendenza dal gioco d'azzardo così come dal mal di schiena.
La trilogia degli Hunger Games di Suzanne Collins, ambientata in un Nord America post-apocalittico, si aggiudica, con il primo ed il terzo volume, ben due posizioni in classifica.
All'ottavo posto resiste Fabio Volo, anche se decisamente meno in forma rispetto al mese di novembre (terzo posto). Ma Volo può essere più che soddisfatto: questo suo settimo romanzo, La strada verso casa, ha venduto oltre 550.000 copie.
Sfornato a soli otto mesi di distanza da Quattro etti d'amore, grazie, con Per dieci minuti Chiara Gamberale scrive un'autobiografia "parziale", come lei stessa l'ha definita. La protagonista è, infatti, Chiara G., scrittrice con problemi lavorativi e coniugali che, su consiglio della sua terapista, decide di fare per un mese, per dieci minuti al giorno, qualcosa che non ha mai fatto nella vita: questi dieci minuti al giorno le apriranno orizzonti sconosciuti e le dimostreranno che ricominciare a vivere, si può.
Chiude la classifica dei libri più venduti di dicembre L'ombra del sicomoro di John Grisham, legal thriller che segue, a venticinque anni di distanza, il suo primo romanzo, Il momento di uccidere.

Riepilogando, ecco la top ten dei libri più venduti del mese di dicembre 2013:

1° posto: Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza di Luis Sepulveda (Guanda)
2° posto: Splendore di Margaret Mazzantini (Mondadori)
3° posto: Gli sdraiati di Michele Serra (Feltrinelli)
4° posto: Il gioco di Ripper di Isabel Allende (Feltrinelli)
5° posto: Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno di Ella Berthoud e Susan Elderkin (Sellerio)
6° posto: Il canto della rivolta. Hunger games di Suzanne Collins (Mondadori)
7° posto: Hunger games di Suzanne Colllins (Mondadori)
8° posto: La strada verso casa di Fabio Volo (Mondadori)
9° posto: Per dieci minuti di Chiara Gamberale (Feltrinelli)
10° posto: L'ombra del sicomoro di John Grisham (Mondadori)

(articolo a cura di ziaBetty)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail