images/la-classifica-dei-libri-piu-venduti-gennaio-2014.jpg

Più della metà dei libri presenti nella classifica dei libri più venduti del mese di gennaio lo era già in quella del mese di dicembre, anche se con significative variazioni nelle posizioni raggiunte: Serra, Volo, Mazzantini, Sepulveda, un volume della trilogia degli Hunger Games di Suzanne Collins, la Allende. In prima posizione troviamo, però, nientemeno che un libro per ragazzi: Diario di una schiappa di Jeff Kinney. Entra in classifica in sesta posizione il romanzo d'esordio di Sara Tessa, L'uragano di un batter d'ali. Nella seconda metà della top ten trovano posto l'ultimo lavoro di Hosseini, E l'eco rispose, e La verità sul caso Harry Quebert di Joel Dicker.

Questa classifica dei libri più venduti del mese di gennaio ha solo un paio di sorprese in serbo per noi, poiché molti dei libri della top ten di dicembre hanno resistito in classifica. 
Stupisce ed incoraggia trovare in vetta un libro per ragazzi (l'età di lettura consigliata è 9-13 anni). Diario di una schiappa di Jeff Kinney è uscito ormai qualche anno fa e si è qualificato, negli USA e nei numerosi Paesi in cui è stato tradotto, come fenomeno editoriale. E se anche si è scettici nei confronti di questi successi, che spesso e volentieri sono semplicemente molto spinti dalla pubblicità, è il caso di dare un'occhiata al "giornale di bordo" di Greg: un diario che alterna scrittura e fumetti, raccontando vita familiare e scolastica in un modo tutto suo, che ha conquistato milioni di piccoli lettori in tutto il mondo.
Al secondo posto troviamo Gli sdraiati di Michele Serra, romanzo breve sul rapporto padre-figlio, che guadagna una posizione in classifica rispetto allo scorso mese, seguito da La strada verso casa di Fabio Volo, che recupera invece decisamente più terreno rispetto a dicembre (si trovava infatti all'ottavo posto in classifica).
La top ten prosegue con i due romanzi che, nel mese di dicembre, erano in testa alle classifiche di vendita: Splendore di Margaret Mazzantini racconta l'amore tra Guido e Costantino, mentre Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza di Luis Sepulveda le avventure di una lumaca alla scoperta del mondo.
In sesta posizione troviamo l'esordio di Sara Tessa, L'uragano di un batter d'ali: un romanzo sentimentale "ad alto contenuto erotico", nato come autopubblicazione ed ora edito da Newton Compton, che segue evidentemente la scia delle Cinquanta Sfumature...
Ricompare in classifica, dopo un paio di mesi di assenza, l'ultimo intenso romanzo di Khaled Hosseini, E l'eco rispose. L'autore de Il cacciatore di aquiloni e Mille splendidi soli ci regala una storia familiare che attraversa generazioni e continenti (dall'Afghanistan, a Parigi, a San Francisco, alla Grecia) e che, questa volta, si concentra sul rapporto tra fratelli e sorelle.
All'ottavo posto, il thriller La verità sul caso Harry Quebert di Joel Dicker: quasi ottocento pagine di suspense per un grande successo. Marcus è uno scrittore in pieno "blocco creativo" quando scopre che Harry Quebert, collega scrittore ed insegnante universitario, viene accusato dell'omicidio di una quindicenne avvenuto oltre trent'anni prima. Decide allora di condurre la sua personale inchiesta per scagionare l'amico.
Il terzo volume della trilogia degli Hunger Games di Suzanne Collins, ambientata in un Nord America post-apocalittico, rimane in classifica ma scende di tre posizioni.
Chiude la classifica del mese di gennaio Il gioco di Ripper di Isabel Allende. La scrittrice cilena ha raccontato che l'idea di questo thriller psicologico si deve alla sua manager, che ha proposto a lei e al marito William Gordon (scrittore di gialli e noir) di scrivere un giallo a quattro mani: la Allende, "per evitare il divorzio", ha deciso di cimentarsi da sola nell'impresa. Viene il dubbio che si trattasse di pura operazione commerciale, mentre la certezza è che il risultato non è dei migliori – ed il crollo de Il gioco di Ripper dal quarto al decimo posto della top ten sembra confermarlo. 

Ecco il riepilogo della top ten dei libri più venduti del mese di gennaio:
1° posto: Diario di una schiappa di Jeff Kinney (Il Castoro)
2° posto: Gli sdraiati di Michele Serra (Feltrinelli)
3° posto: La strada verso casa di Fabio Volo (Mondadori)
4° posto: Splendore di Margaret Mazzantini (Mondadori)
5° posto: Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza di Luis Sepulveda (Guanda)
6° posto: L'uragano di un batter d'ali di Sara Tessa (Newton Compton)
7° posto: E l'eco rispose di Khaled Hosseini (Piemme)
8° posto: La verità sul caso Harry Quebert di Joel Dicker (Bompiani)
9° posto: Il canto della rivolta. Hunger Games di Suzanne Collins (Mondadori)
10° posto: Il gioco di Ripper di Isabel Allende (Feltrinelli)


Fonte: www.ibuk.it

(articolo a cura di Elisa Gelsomino)