"Spegni la luce, accendi la notte, vieni con noi in libreria e biblioteca": il 21 giugno, la prima notte d'estate, torna Letti di notte, la notte bianca del libro e della lettura promossa da Letteratura rinnovabile, che coinvolge librerie e biblioteche di tutta Italia - e non solo! - con un ricchissimo programma di eventi.

Letti di notteLa scorsa edizione, Letti di notte ha visto la partecipazione di più di 50 editori, oltre 230 librerie e biblioteche e 20.000 lettori. E quest'anno non sarà sicuramente da meno.

Letteratura rinnovabile è un'associazione culturale nata da editori della Marcos y Marcos con all'attivo importanti ed interessanti progetti, tra cui il noto Giro d'Italia in 80 librerie (per non parlar di scuole e biblioteche) che, proprio il 21 giugno, arriverà a Roma in bicicletta.

Ben 22 librerie della capitale si stanno preparando a presentazioni (segnaliamo quella di Melania Mazzucco, autrice di Sei come sei, alla libreria Altroquando) e giochi di tutti i tipi (anche uno stripbook in vetrina!), annaffiati da buona birra e accompagnati da buona musica. In diverse librerie e presso la Società Dante Alighieri si parla di Pier Paolo Pasolini. La libreria Altroquando inaugura il Giro d’Italia in 80 parole (per non parlar di sinonimi): parole rare "da rimettere in Giro".

Alla biblioteca Salaborsa di Bologna, Cristiano Cavina leggerà un suo racconto inedito per ragazzi mentre la libreria delle Moline ospiterà un reading di poesie.

A Milano, sono quasi una trentina le librerie coinvolte in Letti di notte. La libreria 6 Rosso incontrerà venti autori del giallo, la libreria Ancora Store, dopo una serata artistica a 360° (che comprende anche un giocoliere) permette addirittura di dormire in libreria: basta portarsi un sacco a pelo ed il pigiama! La notte della libreria Alazai è dedicata, invece, al Giappone. La libreria Popolare ospita l’incontro, da non perdere, “I giovani tra carta stampata e web”. 1,2,3 stella! letterario, storie dipinte, racconti sui “mestieri della notte” e tanto altro ancora.

Aperitivi e apericene, degustazioni, musica e, naturalmente, tanti tanti libri anche a Torino, con incontri sparsi per tutta la città (Fabio Geda presenterà Se la vita che salvi è la tua alla Libreria Therese e, qualche ora dopo, anche a Settimo Torinese!). L'ibrida Bottega gioca con le parole tabù. Alla libreria Therese lo “Stories party”, “la festa più matta e letteraria che possiate immaginare”: la regola è recarsi vestiti da personaggi del mondo della letteratura.

La libreria Marco Polo di Venezia, in collaborazione con Iperborea Editrice, accompagna il JukeBooks di brani di Arto Paasilinna con vodka finlandese.

L'Officina dei Libri di Cagliari propone un programma decisamente interessante ed impegnato, che culmina con letture e quadri astronomici nella Divina Commedia illustrati al Planetario. Anche alla Biblioteca Leonardiana di Vinci (FI) si sta sotto le stelle, ma a legger poesie; un divertente laboratorio-gioco di arteterapia dal titolo “Leonardo Pittore” è previsto per i bambini.

Alla libreria Spartaco di Santa Maria Capua Vetere (CE), giocatori e giocatrici di rugby accoglieranno i nottambuli lettori dietro il bancone e consiglieranno loro i propri libri preferiti.

La libreria Modusvivendi di Palermo lancia invece lo slogan “La cultura a km0” per valorizzare le realtà locali del mondo del libro.

In tutta Italia, poi, sono moltissimi gli appuntamenti in comune: la “notte dei traduttori”; Lettini di notte, giocose sedute di psicoterapia; letture per bambini; letture bendate con tanto di mascherine; tornei di parole.

Quest’anno vede inoltre la partecipazione della Svizzera italiana: Letti di notte va oltreconfine, con un successo assicurato.

Lettori, cosa aspettate a consultare qui il lungo elenco dei luoghi di Letti di notte? Di sicuro, anche nella vostra città, potrete godervi dal tramonto all’alba il solstizio dell’estate ma, soprattutto, una lunga notte all’insegna dei libri!

(articolo a cura di Elisa Gelsomino)


Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail