images/rubrica-letteraria/dentro-il-libro-ritratti-autore-alexandre-dumas-figlio.jpg

Il Libro del Mese di Novembre 2014 del Club del Libro è un grande ed intramontabile classico: La signora delle camelie. Da un'infanzia dolorosa ad una vita oziosa fatta di amori ed avventure, Alexandre Dumas figlio sarà autore prolifico e di successo quanto paladino degli ultimi.

Alexandre Dumas figlioFiglio di Alexandre Dumas, autore de Il Conte di Montecristo e del Ciclo dei moschettieri (Libro dell'Anno 2012 del Club del Libro), e della sartina sua vicina di casa Catherine Laure Labay, Alexandre Dumas figlio viene messo in collegio e riconosciuto dai genitori solamente all'età di sei anni.

Un'infanzia infelice che si conclude quando il padre otterrà la sua custodia. Studia presso prestigiosi istituti e, diciassettenne, Dumas figlio lascia il Collège Bourbon dandosi alla bella vita insieme al padre.

Tre anni dopo, a Parigi, conosce ed ha una relazione con Marie Duplessis, la cortigiana più affascinante e famosa della città. I ricordi personali dell'anno trascorso insieme e, ancor più, lo scandalo destato dalla storia della donna con Agénor de Gramont duca di Guiche, costretto dalla famiglia a lasciarla, sono la base de La signora delle camelie (1848), nostro Libro del Mese di Novembre 2014. Il racconto del difficile amore tra la cortigiana Margherita e Armando Duval si conclude, proprio come nella realtà, con la morte di lei per tisi ed i suoi beni messi all'asta. Lo stesso Dumas, dopo il trionfo letterario, ne trae un dramma (rappresentato per la prima volta a Parigi nel 1852), ispirazione per il libretto de La traviata di Giuseppe Verdi.

Marie DuplessisDurante tutta la sua vasta produzione - sia letteraria che teatrale - Dumas figlio tratterà temi controversi (il ruolo della donna, il divorzio, la disgregazione familiare, il declino della società) e verrà perciò catalogato, dai suoi contemporanei, come autore scandaloso. Tra i suoi romanzi, tutti di grande successo, ricordiamo La società equivoca (1855), L'amico delle donne (1864) e Francillon (1887).

Amico ed ammiratore di George Sand, che chiama "cara mamma", nel 1874 viene eletto membro dell'Académie Française.

Muore nel 1895 e da allora riposa nel cimitero di Montmartre, lo stesso nel quale si trova, a soli cento metri di distanza, la tomba di Marie Duplessis, la sua signora delle camelie.

(articolo a cura di Elisa Gelsomino)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail