images/rubrica-letteraria/novembre-il-mese-dei-festival-letterari.jpg

Oltre, naturalmente, a leggere, qual è la cosa che più apprezzano gli amanti dei libri? I festival letterari! E questo mese di novembre sembra essere particolarmente ricco in proposito, da Pescara per arrivare fino al BookCity di Milano.

Festival delle Letterature dell'Adriatico di PescaraIn quel di Pescara è in corso, fino a domani, la dodicesima edizione del Festival delle Letterature dell’Adriatico, che prevede oltre cento incontri con scrittori, artisti, firme di famosi giornali. Lo scopo è quello di discutere e riflettere sul cambiamento dell’Italia e del modo stesso di raccontare. Parteciperà questo pomeriggio alle ore 17.00 il premio Strega 2014 Francesco Piccolo seguito, alle 18.00, da Nicola La Gioia con il suo ultimo romanzo La ferocia; questa sera, invece, Enrico Mentana con Mobile; Aldo Cazzullo, invece, domani alle 11.30 ricorderà la Grande Guerra, tema del suo ultimo libro. E poi Stefano Benni, Daria Bignardi, Antonio Pascale, Silvia Ballestra, Beppe Severgnini, Sonia Peronaci. Una novità è data dalla creazione di una nuova sezione, in collaborazione con Tim, riguardante il rapporto tra letteratura, giornalismo e innovazione tecnologia. Gli eventi principali verranno poi trasmessi sul LIVEon4G, il canale di live streaming dell’azienda telefonica. Un aspetto importante è anche quello che riguarda l’iniziativa “Chi dona un libro regala un sorriso”, legato alla piccola libreria che è stata donata nel 2012 dal Festival al reparto di Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale Civile di Pescara. Durante i giorni della manifestazione, tutti possono contribuire all’arricchimento della libreria donando un libro per bambini e ragazzi, anche usato. La grande chiusura di domani sera prevede il concerto dal vivo di Samuele Bersani.

Dal 7 al 9 novembre la nuova edizione del Pisa Book Festival, a Pisa. Nato nel 2003, è un festival che si occupa di editoria indipendente. Dal 2004 ha aggiunto una caratteristica al proprio evento: quella di ospitare paesi stranieri per discuterne culture e letterature. Si sono così susseguiti Ucraina, Romania, Svizzera italiana, Norvegia, Belgio, Portogallo, Francia, Pesi Bassi e Germania. Quest’anno verranno ospitati i Paesi Scandinavi. Tra gli ospiti di quest'anno, Christian Raimo, Elena Stancanelli, Dacia Maraini, Paolo Poli. Oltre ad incontri tematici e ad interviste, si potrà partecipare a workshop di traduzione letteraria e laboratori di scrittura creativa. Il festival bandisce, inoltre, due premi ogni anno: il premio Montescudaio Elisabetta Sandri per le librerie indipendenti italiane e il premio Talent Next dedicato agli illustratori emergenti.

BookCity MilanoDal 13 al 16 novembre a Milano arriva BookCity, uno degli appuntamenti più attesi dell'anno. Nato e promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, durante i tre giorni di festival ospiterà oltre novecento incontri, presentazioni, letture a voce alta, spettacoli, mostre. L’edizione verrà inaugurata il giorno 13 alle 19.30 dallo scrittore e saggista israeliano David Grossman, che condurrà con Eduardo Vigna un incontro dal titolo La forza delle parole. Venerdì 14 verrà inaugurata la mostra de La Lettura al Polo del design in Triennale. Domenica 16 alle ore 20.30 una serata tra romanzo e teatro nel Teatro Studio con Mariangela Melato, Dario Fo e Piero Sciotto concluderà il festival.

Bologna, invece, ospiterà dal 20 al 23 novembre il BilBolBul festival internazionale del fumetto. Nato nel 2007, è dedicato appunto al mondo del fumetto e si svolge nel centro cittadino di Bologna. L’evento si aprirà con una conferenza sulla trasformazione dell’editoria a fumetti in Italia al fine di formare giovani artisti. Ci saranno, infatti, laboratori e workshop dove sarà possibile mostrare il proprio portfolio a professionisti di grande livello. Saranno poi organizzate visite guidate e incontri con autori per le classi scolastiche di Bologna e non solo, per avvicinare gli adolescenti alla lettura fumettistica. Importante sarà anche la mostra al museo di arte contemporanea Mambo, che per la prima volta apre le porte al festival. A concludere l'evento, una mostra-mercato delle autoproduzioni internazionali che verranno invitate al festival.

Non c'è, dunque, che l'imbarazzo della scelta!

(articolo a cura di Alessia Esposito)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail