images/la-classifica-dei-libri-piu-venduti-marzo-2015.jpg

Solamente le Cinquanta sfumature e Sette brevi lezioni di fisica resistono rispetto allo scorso mese. Nessuno si salva da solo conquista il podio, i nuovi romanzi di Francesco Piccolo e Alessandro Baricco trovano già posto in top ten. Seguono un saggio zen sul potere del riordino ed uno, a firma di Mario Giordano, sui pescecani che stanno divorando il nostro paese. Andrea Vitali sorprende con un noir molto particolare e, a chiudere la classifica, è niente meno che L’amica geniale di Elena Ferrante.

Il libro più venduto del mese di marzo 2015 è Nessuno si salva da solo, la cui trasposizione cinematografica è attualmente nei cinema con la sceneggiatura della stessa autrice Margaret Mazzantini. Il romanzo del 2011 racconta, tra le altre cose, di un matrimonio al capolinea e di anoressia.

Stabile al secondo posto in classifica  Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli. Attraverso questo libriccino, il lettore può entrare nel mondo della fisica: la teoria della relatività, la meccanica quantistica, l’architettura del cosmo, le particelle elementari. Divulgazione scientifica sì, ma con eleganza e chiarezza, anche per un pubblico digiuno degli argomenti trattati.

Chiude il podio il nuovo romanzo di Francesco Piccolo, Momenti di trascurabile infelicità. Dopo il grande successo di Momenti di trascurabile felicità (2014), "torna a raccontare l'allegria degli istanti di cui è fatta la vita, ma questa volta prova a prenderli dalla parte sbagliata. Setacciando le giornate fino a scoprire come ogni contrattempo, anche il piú seccante, nasconda qualcosa di impagabile: una scintilla folgorante di divertimento e di vitalità". Insomma, alla fine vince sempre l’ottimismo.

E.L. James, che lo scorso mese aveva dominato la classifica con tutti i volumi della trilogia, a marzo si "accontenta" di due posizioni: Cinquanta sfumature di grigio in quarta e Cinquanta sfumature di nero in nona.

A metà top ten un libro zen, bestseller internazionale con oltre due milioni di copie vendute: Il magico potere del riordino di Marie Kondo. In Giappone "l’arte del riordino" fa parte della cultura e l’autrice ci si è dedicata fin da bambina, addirittura studiando la disciplina all’università e facendola diventare una professione.

Il nuovo romanzo di Alessandro Baricco è uscito proprio nel mese di marzo e subito trova posto in classifica. La Sposa giovane, ambientato agli inizi del XX secolo, è un romanzo particolare e che non ha mancato di stupire. La promessa sposa arriva da lontano e la famiglia del futuro marito la accoglie nella propria residenza; il figlio è all’estero, a curare gli affari dell’azienda familiare. Il maggiordomo Modesto, lo zio, il padre, la figlia, la madre e, infine, la sposa: "tutto sembra convergere intorno all'attesa del figlio. E in quell'attesa tutti i personaggi cercano di salvarsi".

Recita il sottotitolo di Pescecani di Mario Giordano: "quelli che si riempiono le tasche alle spalle del paese che affonda". Chi sono, dunque, i pescecani? I ricchi che denunciano al fisco redditi da fame, mentre chi ha davvero un reddito da fare non sa dove sbattere la testa: la crisi ha aumentato il divario tra ricchi e poveri, ma anche la percentuale di chi fa soldi illegalmente. "E il rischio è che, voraci come sono, i pescecani si stiano impadronendo del Paese".

La ruga del cretino è un noir scritto a quattro mani da Andrea Vitali e Massimo Picozzi. Il mondo pittoresco di Vitali è sempre lì, ma in parte rivoluzionato grazie al contributo di Picozzi, psichiatra e criminologo, che aggiunge ritmo e suspense. A Bellano arriva il dottor Cesare Lombroso, che parteciperà alle indagini sulla morte di una ragazza…

La candidatura ufficiale di Elena Ferrante al Premio Strega 2015 con Storia della bambina perduta, capitolo conclusivo della tetralogia dell’Amica geniale, ha rinnovato l’interesse verso l’autrice misteriosa e nei confronti dell’intera tetralogia, che ha avuto avvio nel 2011 con L’amica geniale, romanzo che chiude la classifica dei libri più venduti di marzo.

Ecco il riepilogo dei libri più venduti del mese di marzo 2015:

1° posto: Nessuno si salva da solo di Margaret Mazzantini (Mondadori)

2° posto: Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli (Adelphi)

3° posto: Momenti di trascurabile infelicità di Francesco Piccolo (Einaudi)

4° posto: Cinquanta sfumature di grigio di E.L. James (Mondadori)

5° posto: Il magico potere del riordino di Marie Kondo (Vallardi)

6° posto: La Sposa giovane di Alessandro Baricco (Feltrinelli)

7° posto: Pescecani di Mario Giordano (Mondadori)

8° posto: La ruga del cretino di Andrea Vitali e Massimo Picozzi (Garzanti)

9° posto: Cinquanta sfumature di nero di E.L. James (Mondadori)

10° posto: L’amica geniale di Elena Ferrante (E/O)

(articolo a cura di Elisa Gelsomino)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail