images/rubrica-letteraria/la-classifica-dei-libri-piu-venduti-aprile-2015.jpg

Un podio d'eccezione per il mese di aprile: Rovelli, Piccolo e Baricco. Resta in classifica il saggio sul "magico potere del riordino", seguito dall'ultimo volume della pentalogia mistery-fantasy Eroi dell'Olimpo, dal nuovo thriller firmato da Jo Nesbo e da Il paese dei coppoloni di Vinicio Capossela. Tra i libri più venduti di aprile, resiste anche L'amica geniale di Elena Ferrante. Chiudono la top ten un libro per bambini con Masha e Orso e il nuovo lavoro di Aldo Cazzullo, Possa il mio sangue servire. Uomini e donne della Resistenza.

Guadagna ancora una posizione e conquista la vetta della classifica dei libri più venduti del mese di aprile Carlo Rovelli con le sue Sette brevi lezioni di fisica. Attraverso questo libriccino, il lettore può entrare nel mondo della fisica: la teoria della relatività, la meccanica quantistica, l’architettura del cosmo, le particelle elementari. Divulgazione scientifica sì, ma con eleganza e chiarezza, anche per un pubblico digiuno degli argomenti trattati.

Dopo il grande successo di Momenti di trascurabile felicità (2014), Francesco Piccolo con Momenti di trascurabile infelicità "torna a raccontare l'allegria degli istanti di cui è fatta la vita, ma questa volta prova a prenderli dalla parte sbagliata. Setacciando le giornate fino a scoprire come ogni contrattempo, anche il piú seccante, nasconda qualcosa di impagabile: una scintilla folgorante di divertimento e di vitalità": insomma, alla fine vince sempre l’ottimismo.

Chiude il podio Alessandro Baricco con La Sposa giovane. Romanzo particolare, ambientato agli inizi del XX secolo, non ha mancato di stupire – nel bene e nel male. La promessa sposa arriva da lontano e la famiglia del futuro marito la accoglie nella propria residenza; il figlio è all’estero, a curare gli affari dell’azienda familiare. Il maggiordomo Modesto, lo zio, il padre, la figlia, la madre e, infine, la sposa: "tutto sembra convergere intorno all'attesa del figlio. E in quell'attesa tutti i personaggi cercano di salvarsi".

In quarta posizione troviamo un libro zen, bestseller internazionale con oltre due milioni di copie vendute: Il magico potere del riordino di Marie Kondo. In Giappone "l’arte del riordino" fa parte della cultura e l’autrice ci si è dedicata fin da bambina, addirittura studiando la disciplina all’università e facendola diventare una professione.

A metà classifica l'ultimo romanzo della saga mistery-fantasy per ragazzi Eroi dell'Olimpo, Il sangue dell'Olimpo, nata dalla penna dello scrittore statunitense Rick Riordan. La pentalogia è ambientata negli attuali Stati Uniti, ma i protagonisti sono semidei greci e romani, che tentano di evitare il risveglio della temibile dea Gea...

È uscito in contemporanea mondiale l'ultimo thriller di Jo Nesbo, Sangue e neve. La neve è quella di Oslo nel 1977; il sangue è il mestiere di Olav, "killer dislessico e dal cuore tenero" che finisce in un mare di guai per via di una femme fatale.

Il paese dei coppoloni è uno dei dodici candidati finalisti all'edizione 2015 del Premio Strega (insieme a nomi come Covacich, Genovesi, Lagioia e Zerocalcare). In questo suo quarto lavoro, Vinicio Capossela,  romanzo picaresco e "opera di tutta una vita". Un viandante-narratore, le storie che gli vengono incontro e i personaggi che le popolano che hanno ciascuno un messaggio da consegnarci.

Tra i dodici semifinalisti dello Strega c'è anche lei, la tanto discussa Elena Ferrante, candidata con l'ultimo volume della tetralogia dell'Amica Geniale, Storia della bambina perduta.  Il primo, L'amica geniale (2011), è, anche questo mese, tra i libri più venduti.

Al nono posto (ma meglio di niente) un divertente libro-gioco per bambini a partire dai tre anni, Una piccola peste. Masha e Orso.

Chiude, invece, la classifica il nuovo lavoro di Aldo Cazzullo, che dopo averci condotto tra le storie della Prima guerra mondiale con La guerra dei nostri nonni, questa volta raccoglie testimonianze di uomini e donne della Resistenza in Possa il mio sangue servire.

Ecco il riepilogo dei libri più venduti del mese di aprile:

1° posto: Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli (Adelphi)

2° posto: Momenti di trascurabile infelicità di Francesco Piccolo (Einaudi)

3° posto: La Sposa giovane di Alessandro Baricco (Feltrinelli)

4° posto: Il magico potere del riordino di Marie Kondo (Vallardi)

5° posto: Il sangue dell'Olimpo. Eroi dell'Olimpo di Rick Riordan (Mondadori)

6° posto: Sangue e neve di Jo Nesbo (Einaudi)

7° posto: Il paese dei coppoloni di Vinicio Capossela (Feltrinelli)

8° posto: L'amica geniale di Elena Ferrante (E/O)

9° posto: Una piccola peste. Masha e Orso (Fabbri)

10° posto: Possa il mio sangue servire di Aldo Cazzullo (Rizzoli)

(articolo a cura di Elisa Gelsomino)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail