images/rubrica-letteraria/la-classifica-dei-libri-piu-venduti-giugno-2015.jpg

Andrea Camilleri resta stabile in prima posizione tra i libri più venduti del mese di giugno. Resistono Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli, La piuma di Giorgio Faletti, Dimmi che credi al destino di Luca Bianchini e Le mani della madre di Massimo Recalcati. Entrano, invece, in classifica Concita De Gregorio con Mi sa che fuori è primavera, il primo volume della quadrilogia New Adult After di Anna Todd, La scatola nera di Michael Connelly, Tempi glaciali di Fred Vargas e Cari mostri di Stefano Benni.

Una nuova indagine per Salvo Montalbano nell'ultimo lavoro di Andrea Camilleri, La giostra degli scambi: un vero giallo, in cui le cose non sono mai come sembrano e portano ad un inaspettato finale.

Entra direttamente in seconda posizione in classifica Concita De Gregorio con Mi sa che fuori è primavera. Un romanzo che è "un autentico thriller psicologico e insieme un superbo ritratto di donna": una donna, Irina, coraggiosa e fragile insieme, che sfiderà il buio e riuscirà a trovare infine la luce.

È uscito in Italia lo scorso 9 giugno il primo volume della serie After di Anna Todd. Il 7 luglio uscirà il secondo, Un cuore in mille pezzi, mentre a settembre Come mondi lontani e, infine, Anime perdute ad ottobre. Una quadrilogia New Adult che ha avuto e sta avendo un successo incredibile (tanto che la Paramount ne ha già acquistato i diritti per il cinema) – non solo perché ispirata al cantante dei One Direction, Harry Styles. La storia è presto detta: lei è la classica brava ragazza, lui è bello e maledetto, entrambi nascondono dei segreti... facile intuire come andrà a finire.

Ancora in classifica Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli. Attraverso questo libriccino, il lettore può entrare nel mondo della fisica: la teoria della relatività, la meccanica quantistica, l’architettura del cosmo, le particelle elementari. Divulgazione scientifica sì, ma con eleganza e chiarezza, anche per un pubblico digiuno degli argomenti trattati.

A un anno dalla scomparsa di Giorgio Faletti, La piuma è uno dei libri più venduti del mese di giugno, in quinta posizione. Una favola per adulti, allegoria della vita: la storia di una piuma che, fuori da un cassetto, insegue il vento portandoci a riconoscere le bassezze degli uomini e a comprendere il senso profondo delle cose.

Fred Vargas torna in libreria con un nuovo romanzo della serie del commissario Adamsberg: Tempi glaciali.  Il nuovo caso del commissario si apre con il ritrovamento dei corpi di due suicidi, con accanto uno strano scarabocchio... le indagini porteranno Adamsberg dall'Islanda ad una setta di adepti della Rivoluzione francese, in una caccia ai fantasmi senza requie.

Con il suo nuovo romanzo, Stefano Benni fa un'incursione nell'orrore, ma senza rinunciare all'ironia. Cari mostri attinge al grottesco per raccontarci di cosa è fatta la paura e "consegnarci una galleria di memorabili mostri": "mostri che sono i nostri falsi amici, i nostri veleni, le nostre menzogne".

Luca Bianchini, dopo il successo di Io che amo solo te e La cena di Natale, sposta la narrazione dalla Puglia a Londra in Dimmi che credi al destino. Ornella, proprietaria di una piccola libreria italiana prossima al fallimento, chiama in soccorso l'amica Patti: fantasmi del passato che riemergono, nuove sfide da raccogliere e tanta voglia di riscatto, per questo romanzo tratto da una storia vera.

In nona posizione troviamo La scatola nera, il nuovo thriller di Michael Connelly con protagonista, ancora una volta, Harry Bosch. Il detective di Los Angeles si trova in difficoltà nel conciliare vita privata e professionale, soprattutto ora che un caso di vent'anni prima torna ad occuparlo...

Nel saggio Le mani della madre, Massimo Recalcati analizza e racconta, attraverso esempi letterari, cinematografici, biblici e clinici, la figura materna e le sue rappresentazioni: luci e ombre dei diversi volti della maternità, al di là dei luoghi comuni.

Ecco il riepilogo dei libri più venduti del mese di giugno:

1° posto: La giostra degli scambi di Andrea Camilleri (Sellerio)

2° posto: Mi sa che fuori è primavera di Concita De Gregorio (Feltrinelli)

3° posto: After di Anna Todd (Sperling & Kupfer)

4° posto: Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli (Adelphi)

5° posto: La piuma di Giorgio Faletti (Baldini & Castoldi)

6° posto: Tempi glaciali di Fred Vargas (Einaudi)

7° posto: Cari mostri di Stefano Benni (Feltrinelli)

8° posto: Dimmi che credi al destino di Luca Bianchini (Mondadori)

9° posto: La scatola nera di Michael Connelly (Piemme)

10° posto: Le mani della madre di Massimo Recalcati (Feltrinelli)

(articolo a cura di Elisa Gelsomino)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail