images/rubrica-letteraria/dentro-il-libro-leeds-la-citta-dei-gufi.jpg

Come diventare buoni, Libro del Mese di Ottobre 2016, di Nick Hornby, è ambientato nella città inglese di Leeds, capoluogo dello Yorkshire, che negli ultimi anni ha saputo attrarre la popolazione più giovane, grazie alle vie dello shopping, alla vita notturna e, soprattutto, grazie a ben tre università.

Leeds è una città multietnica, dal clima freddo, al centro dell'Inghilterra. Eppure, è in grado di offrire ai suoi visitatori, pochi in verità, e ai suoi cittadini, una grande varietà di colori e di sensazioni. Solitamente un cielo plumbeo è lo sfondo sul quale risaltano le coloratissime aiuole cittadine; sicuramente vi risaltano il Mandela Garden e l'orologio in oro del Leeds Town Hall.

Come detto, la città, negli ultimi anni è divenuta un centro culturale assai dinamico. Il Leeds Minster è una delle chiese più originali d'Inghilterra, la cui bellezza non può lasciare indifferenti. La particolare luce rossa che illumina l'altare è singolare, ma non deve distrarre dalle splendide vetrate, dai memoriali di guerra, dalle panche e dai pulpiti in legno scuro intarsiato. A proposito di vetrate, la St. John Evangelist Church, la più antica della città, che vanta splendidi interni in stile giacobino, colpisce per la sua imponente vetrata principale arricchita da ottone e stemmi. Vi sono poi il Leeds City Museum e la Leeds Art Gallery, con le loro sale a tema: storia antica egizia e classica, storia di Leeds fino all'epoca moderna, natura e animali, popoli e culture del mondo.

Non meno importante, per lo sviluppo della città. è stato lo shopping. A tale proposito, uno degli edifici più belli è il Corn Exchange, palazzo vittoriano, distribuito su tre piani che ospita gioiellerie, eleganti bar e negozi d'abbigliamento per ogni genere di gusto. Meno convenzionale ma più accogliente, ricco di profumi e di colori, è il Kirkgate Market, il più grande mercato coperto d'Europa. Lì si vendono cibo, tessuti, abbigliamento ed oggettistica. Vi sono imponenti vetrate sorrette da una struttura verde, in ferro, con ornamenti color oro, che riprende il motivo dei locali ospitati, verdi con insegna coloro oro. Al centro, caratterizzato dallo stesso contrasto verde-oro, il centenario orologio Marks&Spencer.

Gold Owl a Leeds

Le vere e proprie vie dello shopping sono Briggate e Commercial Street, con le loro gallerie costruite a cavallo tra ‘800 e ‘900, dove, oggi, vi sono negozi d'abbigliamento, pasticcerie, librerie e profumerie. Probabilmente, County Arcade è la più bella ed elegante, grazie alle colonne in marmo, agli archi che decorano e delineano il soffitto, ai vistosi lampadari, ai mosaici e agli affreschi.

Il gioco di colori e contrasti verde-oro sembra essere il motivo principale della città, che, tra l'altro, è simpaticamente impreziosita da cagnolini e da gufi color oro. In realtà, scovare i gufi dorati, distribuiti lungo le vie,  è una vera e propria scommessa; un percorso, l'Owl Trail, composto di venticinque gufetti, che consente di vivere e conoscere, fino in fondo, la città e i suoi abitanti.

(articolo a cura di Emiliano Marzinotto)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail