images/rubrica-letteraria/HarryPotterMaledizioneErede.jpg

Rispetto allo scorso mese, resistono nella classifica dei libri più venduti solamente Harry Potter e la maledizione dell'erede e Io prima di te. Tante new entry, sia italiane che straniere: i nuovi romanzi di Sveva Casati Modignani, Joël Dicker, Camilla Läckberg, Andrea De Carlo e Ildefonso Falcones, l'avventura di quattro youtuber, la "dieta della longevità" dello scienziato Valter Longo e l'autobiografia di Bruce Springsteen.

Resta saldo al primo posto in classifica Harry Potter e la maledizione dell'erede (trad. L. Spagnol, Salani) di J.K. Rowling, John Tiffany e Jack Thorne, testo teatrale che vede un Harry Potter ormai adulto che si trova a fare i conti col passato.

A seguire, il nuovo romanzo di Sveva Casati Modignani, pubblicato come quasi tutti i suoi libri da Sperling & Kupfer. La prolifica Bice Cairati (nome che si nasconde dietro lo pseudonimo) in Dieci e lode racconta di un incontro inatteso e del grande amore tra "il professore" e "la donna dei libri" – un insegnante e la direttrice editoriale di una piccola casa editrice – e attraverso le loro vicende offre anche uno spaccato dell'Italia di oggi, con la scuola e la cultura sempre più in crisi ma fatte di persone sempre pronte a rimboccarsi le maniche.

 

Chiude il podio Veri amici, la storia dei Mates, quattro youtuber diventati star grazie ai videogiochi. Stefano, Salvatore, Sasha e Giuseppe raccontano la loro avventura e come sono cambiate le loro vite. Resta solo da sperare che gli adolescenti non riempiano la libreria solamente di storie di youtuber, che ultimamente sembrano farla da padrone.

Ancora nella top ten dei libri più venduti Io prima di te di Jojo Moyes in tascabile (trad. M.C. Dallavalle, Mondadori). Un romanzo che ha avuto e continua ad avere un grandissimo successo, una storia d'amore che potrebbe sembrare banale ma banale non è, soprattutto per come ce la racconta la Moyes. Louisa, che ha costruito la sua vita su certezze che a un certo punto vengono messe in discussione, si ritrova a fare da assistente a Will, un tempo uomo di successo, finito in sedia a rotelle dopo un terribile incidente.

Joël Dicker torna in libreria – dopo che Bompiani, lo scorso anno, aveva pubblicato il suo esordio Gli ultimi giorni dei nostri padri – con un nuovo romanzo, Il libro dei Baltimore (trad. V. Vega, La nave di Teseo). Marcus Goldman, già protagonista de La verità sul caso Harry Quebert, racconta la storia della sua famiglia e di una Tragedia – e di un segreto – che ne ha spezzato un ramo.

Sesto posto per la giallista svedese Camilla Läckberg e il suo Il domatore di leoni (trad. L. Cangemi, Marsilio), nona indagine di Erica Falk e Patrik Hedström.

La Provenza in autunno, il vocalist di una celebre band inglese a un passo dal matrimonio, una gelataia che convive con una donna ed è a un passo dalla fecondazione assistita: ecco gli ingredienti di L'imperfetta meraviglia di Andrea De Carlo, uscito da poco per Giunti.

Lo scienziato Valter Longo presenta, in La dieta della longevità (Vallardi ed.), una "strategia a cinque pilastri" – la Dieta Mima-Digiuno messa a punto nel suo laboratorio – per curarsi e rigenerarsi attraverso il cibo e per "vivere sani fino a 110 anni", come recita il sottotitolo.

Pubblicata da Mondadori a fine settembre, trova posto nella classifica di ottobre l'autobiografia di Bruce Springsteen, Born to run (trad. M. Piumini), alla cui stesura il rocker americano si è dedicato per ben sette anni e che racconta uno Springsteen in parte anche diverso da come ce lo potevamo immaginare.

Chiude la top ten Gli eredi della terra (trad. M. Amerighi e R. Bovaia, Longanesi) di Ildefonso Falcones. Dieci anni dopo La cattedrale del mare, Falcones torna a raccontarci della Barcellona del Quattrocento e di Arnau Estanyol.

(articolo a cura di Elisa Gelsomino)

Se vuoi collaborare con la Rubrica Letteraria del Club del Libro, segnalarci iniziative interessanti o semplicemente comunicare con noi, scrivici a:

Mail