SINOSSI

Mikael Blomkvist è tornato vittorioso alla guida di Millennium, pronto a lanciare un numero speciale su un vasto traffico di prostituzione dai paesi dell'Est. L'inchiesta si preannuncia esplosiva: la denuncia riguarda un intero sistema di violenze e soprusi, e non risparmia poliziotti, giudici e politici, perfino esponenti dei servizi segreti. Ma poco prima di andare in stampa, un triplice omicidio fa sospendere la pubblicazione, mentre si scatena una vera e propria caccia all'uomo: l'attenzione di polizia e media nazionali si concentra su Lisbeth Salander, la giovane hacker, "così impeccabilmente competente e al tempo stesso così socialmente irrecuperabile", ora principale sospettata. Blomkvist, incurante di quanto tutti sembrano credere, dà il via a un'indagine per accertare le responsabilità di Lisbeth, "la donna che odia gli uomini che odiano le donne". È lei la vera protagonista di questo nuovo episodio della Millennium Trilogy, un thriller serrato che all'intrigo diabolico unisce un'acuta descrizione della società moderna, con le sue contraddizioni e deviazioni, consegnandoci con Lisbeth Salander un personaggio femminile unico, commovente e indimenticabile.

RECENSIONE

Questo è il secondo capitolo della Trilogia di Millenium e si svolge sempre in Svezia, a Stoccolma. Mikael è tornato alla redazione di Millennium, e grazie all'aiuto di un freelance e della sua ragazza e quasi pronto a lanciare un numero speciale su un traffico di prostituzione di ragazzine minorenni dai paesi dell’Est dove sono coinvolti pezzi grossi: poliziotti, politici e perfino agenti dei servizi segreti. Ma poco prima di finire lo speciale avviene un triplice omicidio che impedisce la fine dello speciale. Un triplice omicidio strano in cui non si riesce a trovare un collegamento tra le vittime e il principale indagato. Chi è il principale indagato? Lisbeth Salander. Un intrigo che porterà Mikael a scovare altri intrighi e il collegamento tra le vittime dell'omicidio. Zala. Ma soprattutto farà di tutto per aiutare la sua vecchia amica Lisbeth, con cui aveva perso le tracce già dal primo capitolo. In questo secondo episodio tornano Mikael Blomkvist e il suo alter ego Lisbeth Salander. Due personaggi fantastici, due esseri complessi. Il libro è veramente bello, coinvolgente e intrigante. La lettura scorrevole e la storia sempre più coinvolgente più si va avanti nella lettura. Larsson è riuscito a descrivere veramente bene le ambientazioni, i pensieri e le vicende e quasi sembrava di vivere la storia attraverso gli occhi dei protagonisti. In questo capitolo escono fuori aspetti di Lisbeth che non si riuscivano a capire nel primo. La sua infanzia prende forma, si spiega il perché di questo suo essere schiva con la gente e perché odia gli uomini che odiano le donne. Lisbeth è proprio un bel personaggio, che riesce a commuovere e difficile da dimenticare.

[RECENSIONE A CURA DI KATYA]

Autore Stieg Larsson
Editore Marsilio
Pagine 754
Anno edizione 2008
Edizione Collana Farfalle
Lingua Italiano
ISBN-10(13) 9788831794985
Prezzo di copertina 21,50 €
Categoria Horror - Thriller - Mistero - Gotico