Venerdì, 24 Novembre 2017

Rubrica letteraria | Autori & Premi Letterari

Il tanto atteso Premio Nobel per la letteratura 2017 è stato assegnato allo scrittore giapponese naturalizzato britannico Kazuo Ishiguro, i cui suoi lavori sono tradotti in oltre trenta lingue. L'Accademia Reale di Svezia ha assegnato il premio con la seguente motivazione: «nei suoi romanzi di grande forza emotiva ha scoperto l'abisso sottostante il nostro illusorio senso di connessione con il mondo».

Questo mese facciamo la conoscenza dello scrittore e autore televisivo Christian Mascheroni attraverso il suo romanzo autobiografico Non avere paura dei libri, Libro del Mese di Luglio 2017. Nel libro, nato da una rubrica che ha curato per il blog Ho un libro in testa e pubblicato nel 2013 da Hacca edizioni, narra di come i libri abbiano scandito il tempo e le emozioni nella sua famiglia.

Il 28 aprile 2017 il professor Giorgio Amitrano interviene a Perugia durante un convegno organizzato per parlare del lavoro di traduzione dal giapponese dei romanzi più famosi di Haruki Murakami, autore del Libro del Mese di Aprile 2017, Uomini senza donne. La conferenza, arricchita da aneddoti e piccoli segreti svelati, è un importante momento di riflessione sull'influenza di Murakami nel panorama letterario odierno e su luci e ombre del lavoro di traduttore.

Scrittore, traduttore e saggista giapponese, Haruki Murakami ha venduto milioni di copie e i suoi romanzi sono stati tradotti in circa cinquanta lingue ed è probabilmente l’autore giapponese più letto. Il suo nome è anche conosciuto perché favorito dai bookmaker per il premio Nobel della letteratura negli ultimi anni. Conosceremo lo scrittore attraverso Uomini senza donne, Libro del Mese di Aprile 2017.

Alexandre Dumas (padre) - per distinguerlo dal figlio, autore de La Signora delle Camelie, Libro del Mese di Novembre 2014 - fu un grande drammaturgo e scrittore francese. Famoso per i suoi capolavori, come Il Conte di Montecristo e la trilogia composta da I tre moschettieri, Vent'anni dopo e Il visconte di Bragelonne, è l'artista con le opere più riprodotte, che contano 257 volumi, cui se ne aggiungono altri 20 di sue memorie, che stiamo apprezzando mediante la lettura de I Borgia, Libro del Mese di Marzo 2017.

Raymound Douglas Bradbury è considerato uno dei maggiori scrittori del genere fantascientifico. Attraverso la tecnologia ci conduce oltre i confini del tempo e lo spazio. Gli elementi onirici e poetici presenti nei suoi romanzi riflettono le paure e i sogni dell'America della sua infanzia, come nel suo romanzo più famoso Fahrenheit 451, Libro del Mese di Febbraio 2017, un elogio alla lettura e alla letteratura tra le righe di una società immaginaria e distopica.

Nick Hornby, oggi una delle voci inglesi contemporanee più originali, ha esordito nel 1992 con il romanzo autobiografico Febbre a 90°, in cui racconta la sua vita da tifoso dell'Arsenal. Con una narrazione ironica e scorrevole descrive le virtù, i vizi, le contraddizioni della società e della sua generazione: Come diventare buoni, Libro del Mese di Ottobre 2016, non fa eccezione.

Il premio Nobel per la letteratura 2016 è andato a Bob Dylan. Si è trattato di una scelta audace da parte dell'Accademia di Stoccolma, che ha diviso l'opinione pubblica. La motivazione ufficiale è la seguente: "per aver creato nuove espressioni poetiche all'interno della grande tradizione della canzone americana".

Giambattista Basile, poeta di corte, letterato e scrittore italiano dell'epoca barocca, utilizzò la fiaba e il dialetto napoletano come forma di espressione popolare. Nella sua opera più importante (pubblicata postuma con lo pseudonimo di Gian Alesio Abbatutis), Lo Cunto de li Cunti overo Lo trattenemiento de’peccerille, (Il Racconto dei Racconti, ovvero L'intrattenimento dei bambini), Libro del Mese di Settembre 2016, abbiamo scoperto il più antico fra tutti i libri di fiabe popolari, punto di riferimento della più classica tradizione italiana della fiaba, la prima e più antica versione di Cenerentola.

Alan Bennett, scrittore, drammaturgo, sceneggiatore e attore inglese dotato di una forte dose di umanità e, allo stesso tempo, di uno spietato e tagliente umorismo che evidenzia le fragilità dei suoi personaggi e i drammi della vita, uno tra tanti: "Il modo di vivere della gente che viene spazzato via dal progresso". Lo conosciamo attraverso la sua biografia Una vita come le altre, Libro del Mese di Luglio 2016.

José Saramago scrittore, giornalista, poeta, critico letterario e drammaturgo portoghese, è stato insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1998. Con i suoi testi raffinati e intellettuali, la sapienza nel mescolare finzione e realtà anche attraverso figure allegoriche, ci narra dei mali della società – come nel suo romanzo Cecità, Libro del Mese di Giugno 2016.

William Gerald Golding è stato un narratore e saggista britannico, Premio Nobel per la letteratura nel 1983. Nelle sue opere Golding descrive le difficoltà dell’uomo nel soddisfare i suoi diritti naturali di base e il suo primitivo modo di comportarsi in situazioni estreme. Il tema è trattato nel suo romanzo d'esordio e di successo Il signore delle mosche, Libro del Mese di Maggio 2016.

“L'uomo produce il male come le api producono il miele”.

Ultimi commenti

STATISTICHE

Utenti
2652
Articoli
1304
Visite agli articoli
1274957

Iscriviti alla newsletter

Email non valida
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio
Accetta questo campo prima di proseguire
Invalid Input

Questo sito utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento e migliorare l'esperienza utente. Sono anche utilizzati cookie di profilazione e di terze parti. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.